Peraulis, dal Comune sì al sistema bibliotecario

Roveredo in Piano Roveredo in Piano è entrato nel "Sistema bibliotecario Peraulis". La convenzione è stata approvata nel corso dell'ultimo consiglio comunale. I sistemi bibliotecari intercomunali sono associazioni volontarie di Comuni, orzi, con funzioni di coordinamento e di cooperazione tra le biblioteche associate. Sono previsti da una legge regionale. Roveredo in Piano ha deciso di aderire al "Sistema bibliotecario Peraulis", che vede capofila Spilimbergo e di cui fanno parte Castelnovo del Friuli, Cavasso Nuovo, Clauzetto, Fanna, Pinzano al Tagliamento, San Giorgio della Richinvelda, San Quirino, Spilimbergo, Travesio, Vito d'Asio, Vivaro il Centro ricerca e archiviazione fotografica di Spilimbergo e l'istituto di istruzione superiore "Il Tagliamento" di Spilimbergo. I volumi posseduti complessivamente sono oltre 217 mila documenti. La convenzione consentirà a Roveredo in Piano di entrare nel sistema e condividere progetti e iniziative che sono finalizzate alla promozione della lettura, l'inclusione sociale anche con il ricorso alle nuove tecnologie, la formazione, la valorizzazione delle identità culturale. La convenzione ha la durata di sei 6 anni.--D.S.© RIPRODUZIONE RISERVATA