Spuntano filari di gelsi sui sentieri "del cavalir"

Maurizio Di Marco / moruzzoUltimati i lavori nella piana di Santa Margherita e nel parco dell'amicizia di Alnicco-Brazzacco. «Questi interventi - spiega il Sindaco di Moruzzo Albina Montagnese - rientrano in un progetto denominato "Le vie del cavalir"». Opere progettate dall'amministrazione Pirrò, proseguite e ultimate dall'attuale amministrazione che puntano a realizzare una visione integrata del paesaggio rurale dell'area collinare attraverso l'attuazione delle reti strategiche previste dal Ppr. «Si tratta di realizzare e integrare il sistema per la mobilità lenta - continua il primo cittadino - favorendo la manutenzione dei percorsi interpoderali e delle capezzagne a fondo naturale, la valorizzazione dei beni storico-archeologici-architettonici isolati e la promozione di iniziative a tutela attiva dell'ecosistema». Nel Comune di Moruzzo sono stati messi a dimora, su terreno pubblico, un filare di gelsi per 160 metri che delimiterà un lato dell'area destinata al Parco comunale. Il secondo intervento ha visto la piantumazione di un filare di gelsi per una lunghezza di 340 metri circa che delinea il tracciato di un'antica viabilità di collegamento tra Santa Margherita del Gruagno e i castelli di Moruzzo e Brazzacco. --