Ntb-Cussignacco in Final four, spareggio Cus Trieste-Codroipese

La Libertas Cussignacco ha chiuso al terzo posto in classifica il girone High di serie C di basket femminile Fvg. Nnell'ultimo turno della seconda fase, le "duchesse" di coach Roberto Rosignoli hanno perso in casa con la Nuova Trieste basket per 53-59 e affronteranno proprio le giuliane, seconde, in una delle due semifinali della Final four in programma al palasport di via Avellaneda a Cordenons, venerdì 1 maggio alle 21. Nella sconfitta con la Ntb, Cussignacco ha avuto modo di valutare la forza delle triestine, rinforzate in questo finale di stagione da Miccoli e Zecchin, provenienti dalla Società ginnastica triestina, che ha terminato il campionato di A1, retrocedendo in A2. L'altra semifinale di serie C Fvg, l'1 maggio alle 19, vedrà in campo la capolista del girione High, Concordia, che nell'ultimo turno ha perso sul parquet del Cus Trieste per 65-56, e la vincente dello spareggio che si disputerà sabato, alle 18, sempre a Cordenons e che vedrà in campo le "cussine" triestine contro l'Adp Codroipese di coach Fabio Grosso, ormai da parecchio tempo sicura del primo posto nella classifica del girone Low che dà diritto alla sfida con la quarta classificata del girone High con l'ammissione alla Final four Fvg in palio. (f.t.)MONTECCHIO La Delser Sporting Basket school Udine ha perso ieri a Montecchio, sul parquet della Pms, gara2 di semifinale play - off promozione di serie A3 di basket femminile. Il verdetto su quale squadra, tra udinesi e beriche, affronterà la Bc Finstral Bolzano in finale, al meglio di tre gare, che vale l'ammissione all'A2 2015 - '16 è dunque rimandato a gara3. Si disputerà sabato, alle 17.30, al palasport Benedetti, arbitri già designati Somensini di Brescia e Coffetti di Bergamo. Ieri, nella bolgia vicentina, dove Udine aveva già vinto in regular season, la Delser ha sempre inseguito, senza mai mollare la presa. Nonostante percentuali di tiro rivedibili (19/46 da due, 5/15 da tre e 6/13 ai liberi a fine gara), la squadra friulana ha lottato con le unghie per superare la Pms. Come già in gara1, però, la Delser ha faticato non poco a contenere l'azzurrina Keys, che ha fatto il vuoto sotto canestro segnando punti e catturando rimbalzi, senza che nessuna delle mezze lunghe friulane riuscisse a limitarla. La Delser, pur recuperando la rediviva Quaino, assente in gara1, ha subìto troppo in difesa. I 37 punti incassati dalla retroguardia udinese nella ripresa sono troppi per pensare di uscire indenni da Montecchio. A questo punto a capitan Vicenzotti e compagne servirà recuperare le forze, soprattutto mentali, per giocare la bella con la necessaria serenità. «Abbiamo giocato – commenta coach Medeot – a corrente alternata. Nei primi due quarti abbiamo creato buone soluzioni, mantenendo sempre il ritmo alto e contenendo l'attacco avversario. Nel terzo quarto, invece, non siamo riuscite a tenere l'intensità del primo tempo, subendo quindi l'allungo avversario che, a fine periodo, ci ha distanziato di 7 punti (54-47, ndr). In questi due giorni dovremo lavorare al meglio in vista di gara3». Francesco Tonizzo