Judo, in Umbria brilla l’oro della Finotto in una spedizione super

UDINE L'oro dell'udinese Carlotta Finotto brilla a Terni. È stato in Umbria infatti, che la portacolori del Dojo Udine si è messa al collo la medaglia più pregiata aggiudicandosi il primo posto nei 52 kg del 23° Trofeo Yamashita Giano dell'Umbria, classe cadette. Per la forte atleta allenata da papà Maurizio è stata soltanto la conferma che l'allenamento costante e serio paga sempre. Ma da Terni sono arrivate anche altre medaglie per gli atleti udinesi e in particolare sono state conquistate nella classe junior-senior, che al torneo umbro ha affidato la seconda prova del Grand Prix nazionale registrando una partecipazione di 377 atleti per 130 società. Una medaglia d'argento è andata al collo di Jenny Pisoni (Dlf Yama Arashi), due vittorie e secondo posto nei 48 kg, mentre Agnese Piccoli e Matteo Medves (entrambi Yama Arashi) si sono classificati al terzo posto rispettivamente nei 63 e 66 kg, determinando anche il quarto posto del club nella classifica per società. Soltanto ad un passo dalla medaglia di bronzo sono arrivate Elisa Finotto (Dojo Udine) quinta nei 52 kg, Giada Medves (Dlf Yama Arashi) nei 57 kg ed Alessia Finotto (Dojo Udine) nei 57 kg cadette, più distanti in classifica invece, si sono piazzati Elisa Cittaro, Laura Scano, Jessica Tosoratti, Nicola Mortal del Dlf Yama Arashi, Gino Gianmarco Stefanel, Alessio Marini del Judo Kuroki, Tomas Misson, Luca Ceroi del Dojo Udine. Altre medaglie sono state conquistate a Pordenone nel kata con il terzo posto ottenuto nell'EJU Kata Tournament da Marika Sato e Fabio Polo del Kuroki Tarcento, poi ancora sul podio, ma al secondo posto nel 32° Trofeo Villanova, valido per il Grand Prix nazionale, mentre a Genova nel 7° Trofeo della Lanterna, prima prova del circuito che assegna il Tricolore ai veterani, Roberto Peluso si è classificato primo nei 90 kg M3 ed Alessandro Cossutti terzo nei 90 kg M5-7, entrambi per il Dlf Yama Arashi. Enzo de Denaro