Mostra in Baviera di tre artisti del Manzanese

Chi l'ha detto che Manzano esporta solo sedie? Fino a domenica alcune opere di tre affermati artisti del Manzanese sono esposte alla quarta edizione de "Il Miglio della cultura" a Wolfratshausen, vivace cittadina a mezz'ora da Monaco di Baviera. Si tratta di una biennale d'arte che si integra fondendosi con la città; le opere, infatti, vengono disseminate dappertutto: parchi, vetrine dei negozi, alberi, centri commerciali, sorprendendo costantemente il visitatore. I tedeschi stanno quindi ammirando, assieme alle opere di una settantina di artisti internazionali, i quadri dei "nostri" Katia Gori e Renato Paoluzzi, e le sculture di Livio Fantini. «In momenti di crisi dobbiamo valorizzare al meglio e far apprezzare le nostre peculiarità artistiche e territoriali – sottolinea il consigliere comunale Aberto Misano, che ha guidato la task-force artistica in Germania –. Queste sinergie, nate grazie agli ottimi e ultratrentennali rapporti instaurati dal corpo bandistico Pastorutti e perfezionati con il patto di amicizia sottoscritto nel 2011 dal sindaco Driutti e dal suo omologo di Wolfratshausen, mettono in moto un circolo virtuoso di interscambi culturali che si traducono in promozione del nostro territorio, oltre che dei nostri artisti, con ricadute positive quindi per tutto il Manzanese, per la provincia e la regione». (r.t.)