Friuli Venezia Giulia e Veneto alla conquista della Russia A Mestre B2B per 100 aziende

MESTRE Facilitare il processo di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese e promuovere la conoscenza del "made in Italy" all'estero favorendo l'ingresso delle aziende in nuovi mercati. E' questo l'obiettivo di B2B Sistema Casa – UniCredit International, organizzato da UniCredit e Federlegno, ieri a Mestre. L'iniziativa ha coinvolto le aziende del settore Legno-Arredo (salotto, bagno, cucine, illuminazione, ecc) e ha lo scopo di sostenere le esportazioni verso la Federazione Russa. Durante la giornata oltre 100 imprese provenienti dal Veneto e dal Friuli Venezia Giulia hanno avuto la possibilità di promuovere il loro business e intraprendere così nuovi scambi commerciali incontrando buyer provenienti da alcune delle regioni del Paese che attualmente hanno maggiori prospettiva di crescita. Per quanto riguarda l'export del comparto arredo, Friuli Vg e Veneto hanno registrato, a fine 2011, tassi di crescita importanti (rispettivamente + 5,71% per il Veneto e + 3,88% per il Friuli) e si apprestano a chiudere anche l'anno in corso con dati positivi (a giugno 2012, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, +1,27% per il Veneto e +0,37% per il Fvg). Questi dati di crescita si confermano in particolare per quanto riguarda l'export verso un mercato europeo ad alto tasso di crescita come quello russo (+14,07% per il Veneto e +7,46% per il Fvg nel 2011). Attualmente – ha sottolineato il presidente di FederlegnoArredo Roberto Snaidero – la Russia, insieme con gli Stati Uniti, rappresenta il mercato più dinamico e con maggior potenziale per le imprese italiane del Legno-Arredamento attive all'estero. Oggi – ha aggiunto Lucio Izzi, Regional Manager Nord Est di UniCredit – abbiamo dato vita ad una iniziativa specifica per le aziende del settore del Legno-Arredo, a testimonianza di come nel Triveneto UniCredit ha deciso di operare secondo una modalità che tenga conto delle peculiarità delle aziende.