E' morto Riccardo Viera

PASIANO. Dopo una lunga malattia si è spento Riccardo Viera. Aveva 89 anni. Di famiglia contadina, per motivi di lavoro si era trasferito in Val Pusteria. Arruolato come carrista, venne avviato alla campagna d'Africa. Sopravvissuto fortunosamente al disastro italiano conseguente alla battaglia di El Alamein, Viera, che in Africa aveva contratto la malaria, raggiunse Pantelleria e da qui il continente. Dopo l'armistizio abbracciò la causa della Resistenza con il nome di battaglia di 'Riccardo". Nel febbraio 1944 venne catturato nella bottega Novaretti a Traffe, condotto al castello di Pordenone e torturato per un mese prima di essere liberato in seguito a uno scambio di prigionieri. Diventato comandante del battaglione Modotti della brigata Garibaldi, coordinò le operazioni partigiane nel Pasianese. Dopo la Liberazione sedette per 30 anni in consiglio comunale come rappresentante del Partito comunista. Lascia la moglie Rina e tre figli.
I funerali sono fissati per domani, alle 14.30, nell'arcipretale di Pasiano. (g.b.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA