«Il nuovo piano rifiuti non passerà in consiglio»

venezia«Il nuovo Piano regionale dei rifiuti non dovrà passare in Consiglio regionale, basterà un parere dato alla Giunta da parte della Seconda Commissione. Il parlamentino di palazzo Ferro Fini viene ancora una volta svuotato da ogni suo potere». Una scelta, comunicata in sede di Seconda Commissio

Senza Titolo

L'inizio in quartiereAndrea Micalizzi ha iniziato la sua carriera politica nelle associazioni studentesche e poi nella Sinistra giovanile dei Ds. È stato presidente del quartiere Stanga dal 2004 al 2010, poi assessore con Zanonato tra il 2010 e il 2014.Impegno in ComuneDopo essere stato all'opposiz

Senza Titolo

L'ANALISIFilippo TosattoÈ un voto post ideologico quello che ritinteggia qua e là il Veneto. Premia le personalità civiche di qualità e le coalizioni politiche che le sostengono, purché non invasive e animate da spirito unitario. Castiga con severità le discordie dettate da ingordigia, personalismi

«Mesi intensi, ora inizia il bello»

Il buffet, i totem e i volantini. I tanti gadget consegnati alle persone che hanno popolato il bar Il Gancino. Si è conclusa ieri sera la campagna elettorale della candidata Francesca Gislon. Tra i presenti Arturo Lorenzoni, dal cui progetto politico è nata la lista Orizzonti. «32 grazie a tutti» ha

Diciotto fasce tricolori per 50 candidati

Nicola Cesaro / padovaDiciotto Comuni al voto, tre che potrebbero rinviare il verdetto al ballottaggio. Cinquanta candidati per la fascia di sindaco, sostenuti da settantotto liste. Sotto di loro, un piccolo esercito di oltre 1.400 aspiranti consiglieri. Quasi 277 mila elettori chiamati alle urne, i

Senza Titolo

VENEZIA«Paradossale che in Europa e a Roma si cerchino gli strumenti per accelerare gli investimenti nelle fonti rinnovabili, mentre a Venezia si continua a porre ostacoli». Così il consigliere regionale, nonché docente di Economia dell'energia all'Università di Padova, Arturo Lorenzoni, sull'iter d

Senza Titolo

Claudio Malfitano / padovaI primi sei mesi sulle "montagne russe" tra alti e bassi, alle prese con la difficoltà di adeguarsi al nuovo ruolo. Poi ci ha preso gusto e ora Sergio Giordani si rimette in gioco per ottenere un secondo mandato da sindaco: «È una grande emozione poter fare qualcosa per Pad