«In giro per la città bisogna indossare sempre vestiti adeguati»

le reazioni«Non è la prima volta che si vedono scene di questo tipo». Gennaro De Mare, noto commerciante del centro di Abano e consigliere comunale di opposizione, commenta allargando le braccia la scena vista qualche giorno fa in isola pedonale. «La signora vista in costume non è stata la prima e non sarà l'ultima a girare per il liston in costume a due pezzi», osserva De Mare. «Purtroppo ad Abano gira anche questa clientela. Negli ultimi tempi assistiamo sempre più alla presenza di una clientela di spessore più basso, dato che i prezzi delle camere negli hotel sono stati abbassati e quindi è più facile che la nostra località possa essere presa d'assalto da persone certamente meno chic».De Mare è chiaro. «Succede spesso che i clienti entrino nei negozi senza mantenere un giusto decoro», svela. «Dobbiamo allora essere noi commercianti, con gli albergatori e il Comune a cercare di dare un'immagine diversa alla nostra città, facendo ben presente che non si esce dall'albergo in questo modo. Servono quindi più controlli da parte di tutti, a cominciare magari dal personale dell'albergo, che dovrebbe fare presente che non si può andare fuori dall'hotel in costume o accappatoio. A Jesolo stanno si sta facendo una lotta ferrea su questo fronte».Netta anche la presa di posizione da parte della categoria degli albergatori. «Scene di questo tipo sono assolutamente distanti dall'idea di termalismo e di classe che abbiamo tutti in testa», annota Marco Gottardo, direttore di Federalberghi Terme Abano Montegrotto. «Purtroppo ultimamente stiamo assistendo a scene sempre più meno consone alle località turistiche e alla loro classe, come quelle viste di recente anche a Venezia. Stiamo notando un aumento di superficialità tra la clientela. È chiaro che in centro è necessario girare con un abbigliamento più adeguato, soprattutto se si parla di destinazione termale come la nostra che mira ad avere uno stile ricercato e riconosciuto ovunque». «Va bene stare in costume e in accappatoio in piscina, ma non fuori dagli hotel», sottolinea Gottardo. «C'è bisogno di rispetto per tutti. Non vogliamo dire che bisogna tornare ai tempi in cui i clienti uscivano dai nostri hotel a 5 stelle in abito da sera o giacca e cravatta, ma girare in costume a due pezzi non va bene». --F.Fr.