Si è spento Boaretto progettista di gru

Galzignano Terne«Rimane il ricordo di un uomo di eccezionale intelligenza, bontà e coraggio». Così hanno scritto i congiunti nell'epigrafe, che annuncia la morte dell'ingegnere Antonio Boaretto, 98 anni: il funerale verrà celebrato stamattina a Boccadasse, quartiere di Genova dove ha lavorato e vissuto per tanti anni. Apparteneva alla famiglia soprannominata "Magin", una dinastia di agricoltori e commercianti di Galzignano, molto conosciuta anche ad Abano e Montegrotto in quanto realizzatrice e proprietaria dell'hotel sampietrino Millepini e della piscina Y-40. Undicesimo di tredici figli, Antonio Boaretto si era laureato a Padova in ingegneria meccanica. La sua prima occupazione a Castelfranco,poi il passaggio a uno studio ingegneristico di una ditta costruttrice di gru per il porto di Genova. Nel 1959 il trasferimento di Boaretto nel capoluogo ligure assieme alla prima moglie e la carriera fino ai vertici dirigenziali della società. Trasferitosi ad Abano nel 1987 con la seconda moglie, due anni fa il ritorno a Genova. --Piergiorgio Di Giovanni