Parcheggio in via Pacinotti vai al bando per l'ampliamento

ABANO TERMEBando di gara per la realizzazione dell'ampliamento del parcheggio di via Pacinotti, nella zona del quartiere Colombo, nei pressi della Casa di Cura ad Abano Terme. Il parcheggio, voluto dall'amministrazione comunale, servirà a rendere più agevole l'accesso dei pazienti e dei loro parenti e amici al Policlinico di Abano. Duecento posti auto in più saranno ricavati con il raddoppio del parcheggio, che, dopo un lungo tira e molla con risvolti anche giudiziari tra il comune e i proprietari dell'area (la famiglia Bonato), potrà finalmente trovare realizzazione. L'investimento previsto da parte del comune di Abano si aggira attorno ai 300 mila euro.«Inizialmente questo ampliamento doveva servire per andare a scaricare i parcheggi in alcune zone adiacenti la Casa di Cura», esordisce l'assessore ai Lavori Pubblici, Gian Pietro Bano.«Teniamo presente che nella zona, allargata, che comprende anche il parcheggio vicino alla scuola Don Bosco, tanto per essere chiari, ci sono attualmente 570 posti auto. Posti auto che potrebbero essere quasi sufficienti. Nelle nostre idee c'era infatti quella di andare a togliere qualche posto per dare respiro a qualche zona o via, spostando appunto la disponibilità su via Pacinotti, ma questo crediamo non sarà possibile».Sì, perché la Casa di Cura dovrebbe allargarsi, aumentando i servizi per la città e non solo con l'acquisizione ormai imminente dell'ex hotel Magnolia dal fondo americano Apollo.«I progetti della proprietà sono ambiziosi», annota Bano. «È chiaro che allargando l'ospedale ci sarà un flusso maggiore di pazienti, parenti e personale. Certamente la Casa di Cura prevederà nell'area privata dei parcheggi, ma potrebbero non bastare. Ecco quindi che dobbiamo considerare l'idea di mantenere tutti i posti auto della zona, aggiungendo i 200 stalli su via Pacinotti e quindi arrivando a toccare i quasi 800 parcheggi disponibili nell'area adiacente il Policlinico».«Con la proprietà sarà convocato un tavolo», conclude Bano «Un tavolo che ci porterà a collaborare, come abbiamo sempre fatto, per trovare le soluzioni più adatte per la città e per la Casa di Cura e gli utenti.Stiamo parlando (del Policlinico) di un soggetto essenziale e importantissimo per il nostro territorio e per tutto l'hinterland, che per noi è certamente un fiore all'occhiello». --Federico Franchin © RIPRODUZIONE RISERVATA