L’arte di Mara Ruzza alle Ex Scuderie di Palazzo Moroni

Scultura, pittura e fotografia tornano a dettare il cartellone delle vernici di questo metà settembre. S-Guardo Oltre è il nome della mostra firmata da Mara Ruzza, che presenta domani alle 18.30 alle Ex Scuderie di Palazzo Moroni. L'artista espone scultura ceramica ed opere varie, espressione di altri linguaggi artistici, selezionati all'interno della sua produzione trentennale. L'individuo, la Terra, l'ambiente, la nozione di tempo, la trasformazione sono in sintesi gli elementi, che ispirano la poetica dell'artista, espressa in questo progetto espositivo, caratterizzato dallo sguardo. All'interno dell'esposizione sono stati organizzati degli incontri, oltre alla vernice di domani, che sarà accompagnata dal ritmo naturale della Body Percussion con i Tebato, a cura di Simone Magnoni musicista e musicoterapista: domenica 18 alle 17.30 viene proposta una conversazione con Elisabetta Maria Vanzelli, storica dell'arte su "Della Natura e dell'arte". L'associazione Artemisia presenta sabato 17, alle 18,30, a Porta San Giovanni la personale di Sandra Bertocco "Pensieri liquidi". L'artista è una pittrice e calligrafa che si esprime prevalentemente attraverso l'uso di tecniche ad acqua: acrilico su tela, tempera, acquerello, guazzo. Il Caffè Boetto di via dei Tadi 55 domani alle 18 presenta la mostra personale di pittura "Rientro" dell'artista Maria Makarov. I dipinti ad acquerello e china su carta esposti sono in gran parte ispirati ai paesaggi e agli interni della città di Padova e in particolare al Caffè storico della città, il Boetto, che l'artista ha adottato come luogo d'ispirazione. Tornano le mostre anche alla Libreria Pangea di San Martino e Solferino, che sabato 17 alle 17,30 presenta la mostra fotografica di Flavio Pegoraro "Ducato 2.8 JTD" che raccoglie quattro anni di lavoro e immagini in viaggio per l'Italia. L'esposizione racconta un viaggio fatto con la macchina fotografica e il "compagno" Ducato tra il Veneto e l'Umbria, la Lombardia e le Marche, passando per l'Emilia Romagna e la Toscana. La Banca Mediolanum di Limena (via del Santo) sabato 17 presenta, alle 18, la mostra personale Metamorfosi tra realtà e sogno del fotografo Lorenzo Bettio, a cura di Maria Palladino. Si tratta di un progetto fotografico che nasce dal fortuito abbinamento fra abilità tecnica e casualità naturale, in un'ottica di innovazione. Erika Bollettin