Scuola dell'infanzia Suona la campanella per mille bambini

Anche quest'anno in città i primi ad andare a scuola saranno i mille bambini iscritti dai genitori alla scuola dell'infanzia (3-5 anni) gestita dal Comune. La prima campanella suonerà, alle 8.30, lunedì primo settembre. Ossia tra poco più di una settimana. Il via riguarda gli alunni delle scuole Cremonese, Girotondo, il Girasole (Mortise) , il Mago di Oz (San Carlo), Munari (San Bellino), Madonna di Lourdes (Santa Croce), Rossi, San Lorenzo da Brindisi, Sant'Osvaldo e Wollemborg (Salboro). In tutto dieci scuole pubbliche che, però, a livello giuridico sono considerate paritarie a tutti gli effetti. Tutti gli altri studenti, compresi i bambini delle scuole materne statali(ad esempio la Boranga all'Arcella, aggregata al Quinto istituto comprensivo statale e la Fornasari, al Portello, che fa parte del Secondo Comprensivo) , si riposeranno ancora due settimane e andranno a scuola lunedì 15, giornata in cui la prima campanella risuonerà in tutte le scuole del Veneto. Nel frattempo, ieri mattina, il provveditore Paolo Jacolino ha consegnato ai sindacati alla presenza di Antonio Pantano e Manolo Baio della Cgil, Manuela Mazzuccato e Tiziano Sandonà della Cisl, Loris Bortoluzzi della Uil e Renata Mosca della Gilda, la comunicazione ufficiale relativa alle convocazioni dei docenti e del personale Ata che, la settimana prossima, dovranno scegliere la scuola per essere immessi in ruolo. In tutto sono 452: 392 insegnanti precari e 60 tra bidelli ed impiegati. Il 50% degli aspiranti al ruolo sarà pescato dalla graduatoria dei concorsi superati a livello regionale ed il restante 50% dalle cosiddette Gae (graduatorie provinciali ad esaurimento). Vincitori di concorso: si comincia mercoledì 27. Alle 9 sono convocati, su base regionale, allo Scalcerle(dalla stazione bus numeri 6 e 12) i docenti che devono ottenere il ruolo nella primaria e nei posti di sostegno. Quelli, invece, delle altri classi di concorso, dovranno recarsi a Venezia. Gae: sabato trenta agosto i convocati dovranno recarsi o all'Itc Magarotto, in via Cave, oppure sempre allo Scalcerle. Le ultime nomine saranno effettuate lunedì primo settembre con i docenti che dovranno recarsi o all'istituto San Benedetto, sempre in via Cave oppure al Magarotto.«Le 452 immissioni in ruolo a Padova e le 2598 in tutto il Veneto non sono poche» dice il sindacalista Manolo Baio « In parte sono soddisfatto perché di questi tempi portiamo casa un risultato importante. Dall'altro lato, però, il numero dei supplenti che lasciano la precarietà è insufficiente perché non viene coperto neanche il turn over». (f.pad.)