Festival della lentezza al via

Incontri, laboratori e spettacoli con un obiettivo: imparare l'arte della lentezza. Ritorna il Festival della Lentezza, manifestazione giunta alla terza edizione, che si snoderà dall'11 al 20 ottobre tra Ponte San Nicolò e Vigodarzere e che ospita "I passi dell'educazione", terzo incontro nazionale della Rete di cooperazione educativa "C'è speranza se questo accade a...". Si inizia a parlare di lentezza venerdì 11 alle 20.45 al centro civico Mario Rigoni Stern di Ponte San Nicolò durante un incontro con Antonio Peretti,in arte Tom Perry, che da 10 anni cammina per il mondo a piedi nudi. Sabato sera, sempre alle 20.45, nella sala civica Unione Europea di Ponte San Nicolò andrà in scena un recital dedicato alla poesia di Andrea Zanzotto dal titolo "Valanghe, frane e smottamenti". Sabato e domenica il festival si sposta a Cadoneghe dove all'interno dell'auditorium Ramin inizia alle 8.30 la tavola rotonda "I passi dell'educazione". Al termine dell'incontro il regista Andrea Segre presenterà il progetto Prima scuola che, in concomitanza con l'uscita del suo film "Prima neve" punta a raccogliere fondi per le scuole elementari. Domenica il parco di villa Zusto a Pontevigodarzere si anima con un pomeriggio dedicato ai bambini con burattinai, musicisti, artisti e artigiani. Grande spazio ai giochi dimenticati con marionette e burattini e ai laboratori di tipografia dedicati ai più piccoli. Il Festival della Lentezza continua a Ponte San Nicolò giovedì 17 alle 20.45 al centro civico Rigoni Stern con un incontro con il giornalista Giorgio Boatti e Antonio La Cava, maestro elementare che ha dato vita all'iniziativa del Bibliomotocarro, una biblioteca itinerante. Venerdì 18 alle 18.45 nella sala Unione Europea andrà in scena "Malabrenta", racconto teatrale su una delle più potenti organizzazioni criminali del nord Italia. Sabato 19 alle 20.45 nella stessa sala Manolo, al secolo Maurizio Zanolla, parlerà di arrampicata. Domenica 20 alle 18.30 il festival si chiude alla trattoria La Busa con "Rivoluzione: si mangia" , viaggio nel gusto insieme a Slow Food.