I politici padovani Saia con la polizia De Poli perplesso

Un episodio grave sul quale si faccia chiarezza. Questo il messaggio della politica padovana . Antonio De Poli, deputato Udc, non vuole «entrare nel merito delle decisioni della magistratura ma forse chi ha dato ordini di prelevare il bambino dalla scuola ha proprio perso la bussola». De Poli ha presentato un'interrogazione parlamentare al ministero dell'Interno. All'opposto il senatore Maurizio Saia, che giudica «ineccepibile» il comportamento delle forze dell'ordine. «L'episodio è grave» spiega, «ma la gravità non nasce dal comportamento delle forze dell'ordine, che eseguono un ordine del giudice, ma dall'agire dei parenti del bambino che, con la violenza, si sono opposti al provvedimento del Tribunale». Secondo Giustina Destro, onorevole Pdl, «Trovo ingiusto attaccare servitori dello Stato che agiscono per dovere in situazioni difficili, complicate e delicate». (v.v.)