Via Roma, declassata la tutela del fabbricato rurale del 1780

NOVENTA PADOVANA Declassato dal grado di tutela due al grado tre il fabbricato rurale presente lungo via Roma, sul sedime della nuova piazza Europa. «La richiesta di ridurre il grado assegnato otto anni fa», ha spiegato Borina in Consiglio comunale, «alla luce di un grave deterioramento statico trova una ragionevole giustificazione per consentire il suo recupero e utilizzo permettendo l'aumento della superficie e un intervento edilizio che possa prevedere anche l'eventuale ristrutturazione e non solo il restauro conservativo. Opere possibili solo negli edifici di grado 3». L'intervento edilizio programmato dall'assessore prevede il mantenimento dei prospetti e delle volumetrie con un ampliamento di 60 metri quadri solo al piano terra. L'edificio, che compare nelle planimetrie del 1780, ha ora 66 mq per piano per un totale di 130. «Una volta ristrutturato sarà destinato a uso ristorazione e potrà essere venduto». «Avevamo più volte suggerito di abbatterlo», ha contestato dai banchi di minoranza Roberta Toffanin, «dopo aver tentato do liberarvene ora passate al tentativo di venderlo con la possibilità di abbatterlo e di ricostruirlo ampliandolo». Dalla maggioranza il sì al declassamento è stato unanime, contrario NVP. Giusy Andreoli