Bilancio Monterosa chiude con utili da record: 2 mln

AYASÈ il miglior risultato di sempre quello che caratterizza il consuntivo dell'esercizio 21-22 di Monterosa Spa. L'assemblea degli azionisti ha approvato nei giorni scorsi il bilancio d'esercizio che pareggia a 22 milioni di euro, con un utile netto di 2 milioni 115 mila euro che rappresenta il miglior risultato di sempre dell'azienda. Dei 22 milioni, 17 derivano dalla vendita dei biglietti. Soddisfatto il presidente di Monterosa Spa, Roberto Vicquéry, anche in considerazione del fatto che le previsioni di partenza, un anno fa, facevano ipotizzare una perdita del 30/40 per cento dei ricavi a causa dell'assenza degli stranieri e ai contingentamenti sugli impianti.«Questo risultato dimostra il buon lavoro che è stato fatto in un periodo difficile - spiega Vicquéry - frutto di economie sui costi di produzione e dell'attuazione di una nuova politica tariffaria, risultata vincente, che ha incentivato le vendite online - aumentate infatti del 500 per cento - che verrà riproposta anche per la nuova stagione, per la quale sia le tariffe che le modalità di acquisto resteranno invariate». Nel corso dell'assemblea è stato nominato l'organo amministrativo di Monterosa Spa per il prossimo triennio, con la riconferma di Roberto Vicquéry alla presidenza, di Giorgio Munari amministratore delegato e di Francesca Merlet in qualità di consigliere. A questi vanno ad aggiungersi i neoeletti Mauro Bieler e Deborah Russetti in qualità di consiglieri. Per il collegio sindacale sono stati nominati Marco Lucat, Andrea Bo e Marzia Rocchia. Intanto, il 2 dicembre, si aprirà ufficialmente l'attesa stagione invernale che proseguirà fino al 16 aprile sulle piste di Monterosa Ski. Diversi i calendari delle aperture per i comprensori minori: Antagnod - Brusson - Gressoney-Saint-Jean dal 7 all'11 dicembre, 17 e 18 dicembre, dal 24 dicembre al 12 marzo 2023; Champorcher: dal 7 all'11 dicembre, 17 e 18 dicembre, dal 24 dicembre al 19 marzo 2023; Alpe di Mera: dal 6 all'11 dicembre, 17 e 18 dicembre, dal 23 dicembre al 26 marzo 2023.Invariate le tariffe degli skipass: il giornaliero per le 3 valli (Champoluc-Frachey, Gressoney-La-Trinité e Alagna) andrà da un minimo di 38 euro ad un massimo di 60 euro. Chi sceglierà lo skipass stagionale, si garantirà la possibilità di sciare durante tutte le date di apertura. Lo stagionale viene proposto a 940 euro (980 nella formula freeride). Tra le novità, la reintroduzione del mattutino, che lo scorso anno era stato sospeso a causa del contingentamento. Il mattutino permette di sciare la mattina e fino alle 13; le discese per rientrare a valle sono sempre possibili a qualunque ora. Il costo è quello del giornaliero scontato del 15 per cento. --Amelio Ambrosi