Un incontro di distretto per il cibo canavesano

buroloComincia a prendere forma l'idea del Distretto del Cibo del Canavese, infatti, proseguono gli incontri preliminari informativi come quello che si terrà venerdì 11 novembre alle ore 21 presso la Sala Congressi del Comune di Burolo in via Asilo 38. L'idea nasce dall'unione delle forze delle Amministrazioni di Burolo, Borgofranco d'Ivrea, Chiaverano e Andrate. Già a luglio l'Agenzia dello sviluppo della Serra della quale fanno parte anche questi ultimi quattro comuni aveva lanciato la proposta di costituire il Distretto del cibo del Canavese raccogliendo oltre una ventina di adesioni informali ed erano stato fatto anche un incontro promosso dalla Città metropolitana a Strambino sull'argomento. Obiettivo dei distretti del cibo, infatti, è favorire la valorizzazione delle produzioni agricole e agroalimentari e del paesaggio rurale. Inoltre, i distretti del cibo devono garantire la sicurezza alimentare diminuendo l'impatto ambientale delle produzioni, riducendo lo spreco alimentare ma, soprattutto, devono salvaguardare il territorio attraverso le attività agricole e agroalimentari. E proprio il mondo agricolo sarà al centro della serata dal tema "Distretti del cibo e promozione del territorio: opportunità di crescita economica e culturale" con gli interventi del vice direttore di Confagricoltura Torino Gabriele Busso, Daniela Caracciolo e Silvia Bottaro per la Regione Piemonte, e Sergio Tos consigliere dell'Unione Agricoltori della Provincia di Torino. --