Châtillon investe sul motocross Area dedicata al fuoristrada

CHATILLONÈ arrivato il riconoscimento ad interesse regionale di un'area, situata nel Comune di Châtillon, da adibire alla pratica del motocross e ad attività di fuoristrada. Lo ha deciso la giunta regionale. L'assessore alle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche Carlo Marzi osserva come «il riconoscimento si aggiunga a quello del tiro a volo, deciso lo scorso anno, andando ad arricchire l'offerta sportiva del Comune di Châtillon e che entrambi contribuiscano più in generale al richiamo nell'ambito dell'offerta turistica della Media Valle». Il riconoscimento quale infrastruttura di interesse regionale ha visto la valutazione positiva dell'apposita Commissione, composta da rappresentanti dell'Assessorato regionale e del Coni. Le prospettive sono buone: la Federazione motociclistica italiana conta infatti in Valle d'Aosta un buon numero di tesserati l'area sarà di interesse per molti praticanti. Unica nel suo genere in regione, potrà diventare attrattiva a livello nazionale ed internazionale. L'impianto sarà interamente realizzato con risorse private, a completo carico del soggetto che ne curerà la gestione. Con l'assestamento di bilancio approvato dal Consiglio, sono finanziate la prima fase di progettazione della pista di ski-roll nel Comune di Brusson e le opere di miglioramento architettonico, energetico e strutturale della piscina regionale di Pré-Saint-Didier per 2 milioni di euro. Sono stanziati ulteriori 2,3 milioni di euro per l'adeguamento degli impianti sportivi di rilevanza regionale che rappresentano opportunità di sviluppo, attrattività e promozione dei territori. I comuni coinvolti (Bionaz, Brissogne, Charvensod, Morgex, Quart, Torgnon) e l'Unité des Communes Mont Cervin hanno, in tal senso, manifestato necessità di intervenire nel 2022. Tra gli interventi della Regione rivestono particolare importanza le opere finanziate con il nuovo assestamento che riguardano il tiro a volo di Chatillon e gli adeguamenti progettuali della pista di atletica del campo scuola Tesolin di Aosta, attese da molti anni. Per far fronte agli adeguamenti dei costi di progettazione determinati dagli eccezionali aumenti dei prezzi delle materie prime per gli impianti di interesse regionale finanziati con la legge di assestamento 2021, sono finanziati i maggior costi per i lavori di adeguamento al Palaindoor di Aosta, al campo da rugby di Sarre, allo Sport-haus di Gressoney-Saint-Jean, al Forum sport center di Courmayeur, oltre ai tratti dei percorsi ciclabili tra i Comuni di Pontey e Châtillon dell'Unité Monte Cervino e nel comune di Saint-Marcel dell'Unité Mont-Emilius. Il Presidente del Coni Valle d'Aosta Jean Dondeynaz commenta: «Siamo soddisfatti per le importanti risorse economiche investite per finanziare ed adeguare alcuni impianti sportivi di rilevanza regionale attraverso le risorse dell'assestamento di bilancio. La Valle d'Aosta è una regione a grande vocazione sportiva - sia per praticanti che per risultati - e, investire sugli impianti, ci permette di avere la possibilità di fornire risposte ai tanti praticanti e, più in generale, a tutta la comunità valdostana».Non solo sci e mountain bike: in Valle si accendono anche i motori e lo spettacolo è assicurato. --Amelio Ambrosi © RIPRODUZIONE RISERVATA