Volley, il Calton presenta le sue perle «Migliorare ancora»

CANDIA A dieci giorni dall'inizio del campionato di serie C (sabato 13), la società del Calton volley, nella splendida location del ristorante Il cantun, in riva al lago di Candia, ha presentato le proprie formazioni, dal settore minivolley alla prima squadra. Il presidente del Calton (nome nato dall'acronimo derivante dalle iniziali del paese di Caluso e della frazione mazzediese di Tonengo), Paolo Bruno ha indicato la strada da seguire per raggiungere gli obiettivi fissati, oltre a presentare l'organigramma societario: «Dobbiamo cercare di migliorare sempre – ammette Bruno – lavorando molto con intensità e concentrazione, non esaltandoci troppo quando le cose vanno bene e non deprimendoci quando invece attraversiamo un momento difficile. La nostra deve essere considerata soprattutto una famiglia. Nel Calton devono sentirsi importanti tutti allo stesso modo». Oltre al presidente Paolo Bruno il direttivo della società Calton è completato dal vice presidente Carlo Formia e dalla responsabile della segreteria Laura Pissinis. Fanno parte dello staff tecnico Chiara Formia, Alessandra Ferrari, Francesca Formia e Roberto Perissinotto che cureranno i gruppi del settore minivolley nei centri di Tonengo, San Giorgio e Strambino; Massimo Maglione e Antonio Remollino sono i tecnici dell'Under 13 e Under 14; a Domenico Pavetto e Alessandro Monti è affidata la squadra Under 16; la formazione Under 18 sarà seguita da Davide Mercante e Mario Mariotti, mentre la serie C è affidata al confermato duo Antonio Remollino-Roberto Cometto. Il responsabile dell'Under 14 sarà Salvatore Marino, l'Under 16 sarà competenza di Laura Genta, mentre Albina Francesconi si occuperà della U18. La società si avvale anche della preziosa collaborazione di Alberto Colombi (Under 16 e Under 18) senza dimenticare l'apporto della factotum Giusy Righezio. Alla presentazione è intervenuto anche il sindaco di Mazzé, Teresio Comerro, il quale si è complimentato per l'ottimo lavoro prodotto dalla società. «Il Calton, per i grandi meriti sportivi che ha conseguito negli ultimi 12 mesi - ha detto il primo cittadino -, è certamente da considerare un orgoglio per tutto il Basso Canavese». Per l'occasione, premiate Giulia Fisanotti e Alessandra Ferrari, segno tangibile della fedeltà ai colori del Calton da parte delle due giocatrici forgiate dal settore giovanile. La rosa del Calton, di cui fa parte anche l'ultimo acquisto la palleggiatrice Giulia Torchio (dall'Asti). Liberi: Cappone e Pigat. Centrali: Belcastro, Benedetto, Gigliotti e Mariotti. Laterali: Brovarone, Garofalo e Fisanotti. Palleggiatrici: Ala, Cavaglià e Torchio. Opposti: Ferrari e Nardoianni. (lo.po.)