Muore ventiquattr'ore dopo lo schianto in auto

Adriano Agatti / broniÈ morto il giorno dopo lo schianto l'incidente stradale. Alan Tcheza aveva 45 anni, abitava a Broni in via Emilia con il fratello e, sino a qualche tempo fa, lavorava come vigilante all'Eurospin. Lo schianto, avvenuto nel tardo pomeriggio di martedì, è stato fatale. decesso in rianimazioneIl cuore ha cessato di battere mentre era ancora ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Matteo di Pavia. Probabilmente il vigilante era stato colpito da un malore qualche attimo prima dello schianto contro un furgone: l'impatto era stato fatale. Alan Tcheza, che tutti chiamavano Noel, era molto conosciuto a Broni proprio per il suo lavoro al market dove si era fatto apprezzare da clienti e colleghi. Gli agenti della polizia locale di Broni hanno eseguito i rilievi per chiarire la dinamica della tragedia.Ecco la ricostruzione. Alan Tcheza era al volante di un piccolo Suv e stava percorrendo via Emilia quando, arrivato davanti all'agenzia San Marco Immobiliare, ha perso il controllo del mezzo che è sbandato ed ha invaso la corsia opposta. Da Casteggio stava arrivando un furgoncino il cui conducente non ha fatto in tempo ad evitare lo schianto che è stato molto violento. Le condizioni del vigilante di Broni sono subito sembrate gravissime.arresto cARDIACOIl medico del 118 l'ha rianimato a lungo nel tentativo di far ripartire il cuore che era in arresto. Poi è stato intubato, caricato in ambulanza e trasportato al pronto soccorso dell'ospedale San Matteo di Pavia. L'uomo, dopo alcuni esami, è stato trasferito nel reparto di rianimazione. Ma la sua lotta contro la morte si è conclusa mercoledì. Troppo gravi le condizioni per potersi salvare. Da una prima ricostruzione sembra che il vigilante sia stato colpito da un malore .«Noel era una persona davvero cara e molto disponibile, quando ho saputo la notizia e in che modo era mancato sono rimasta molto male», afferma Ornella Daturi del gruppo Amref di Broni. «Era una persona davvero perbene - spiega una sua ex collega, Valentina Barbarini - noi tutti commessi dell'Eurospin lo porteremo sempre nel cuore e siamo dispiaciutissimi per la sua famiglia che l'ha perso così presto». Tantissimi i messaggi di cordoglio. (ha collaborato Oliviero Maggi)