Lavori alla Gerola chiesti alla Regione 300mila euro

C'è un'ipotesi che potrebbe concretizzarsi l'anno prossimo termine per dare maggiore sicurezza al ponte della Gerola, riaperto al traffico leggero solo a fine settembre. Ma di risposte dalla Regione non ne sono arrivate. Si tratta di un ulteriore piano programmato dalla Provincia di Pavia che punta a una maggior stabilità della penultima pila del versante oltrepadano che, già alle prime verifiche statiche avvenute in fase di progettazione dei restauri, aveva mostrato segni tali da dover richiedere un intervento delle parti in alveo ed esterne. Da qui è partita un'ulteriore richiesta da parte della Provincia attraverso un incontro avvenuto tra il presidente Giovanni Palli, tecnici regionali e funzionari di Anas (competente della strada). Chiesti 300mila euro. «Sono stato informato da Palli dell'incontro - dice il sindaco di Mezzana Bigli, Vittore Ghiroldi - e si è in attesa di riscontri. Certo è che il ponte è sicuro, anche se per un'ulteriore miglioria delle sua condizioni potrebbe essere utile ultimare consolidare la penultima pila verso Cornale». I lavori, se finanziati, sarebbero realizzati la prossima estate.