Dalla Regione 15 milioni per la Lomellina Firma di 41 Comuni

MORTARA I 41 Comuni inseriti nell'Area interna "Lomellina" dovranno firmare un protocollo d'intesa per l'accesso ai fondi della programmazione 2021-2027: da Milano dovrebbero arrivare circa 15 milioni di euro. Nel protocollo d'intesa si parla di «promuovere lo sviluppo sociale, economico e ambientale integrato e inclusivo a livello locale, la cultura, il patrimonio naturale, il turismo sostenibile e la sicurezza nelle aree diverse da quelle urbane». L'area è composta a 41 Comuni capofila Mortara, e coordinata dal Gal Risorsa Lomellina. Del progetto si parlerà giovedì, quando il presidente della Regione Attilio Fontana, affiancato dall'assessore Massimo Sertori, sarà prima al teatro Besostri di Mede e poi alla Borsa merci di Mortara per formalizzare l'accordo territoriale. Vi saranno coinvolti Mortara, Alagna, Albonese, Breme, Candia, Castello d'Agogna, Castelnovetto, Ceretto, Cergnago, Cilavegna, Confienza, Cozzo, Dorno, Ferrera, Frascarolo, Galliavola, Gambarana, Langosco, Lomello, Mede, Mezzana Bigli, Nicorvo, Olevano, Ottobiano, Palestro, Parona, Pieve Albignola, Pieve del Cairo, Robbio, Rosasco, San Giorgio, Sannazzaro, Sant'Angelo, Sartirana, Scaldasole, Semiana, Suardi, Torre Beretti, Valeggio, Valle, Velezzo, Villa Biscossi e Zeme. «Si tratterà di impostare - commenta Stefano Leva, presidente del Gal- progetti pensati per rendere il nostro territorio più appetibile, soprattutto dal punto di vista residenziale. Questo consentirà ai Comuni di avere a disposizione più risorse per aumentare l'attrattività, trattenere i residenti e magari spingere chi ha lasciato la nostra zona a tornare qui». --Umberto De Agostino