Strade a pezzi, 6 milioni di euro per i cantieri di asfaltatura

TORREVECCHIA PIAPronto il piano-asfalto preparato dalla Provincia che, sul piatto, mette oltre 6 milioni di euro per riqualificare oltre 40 strade di competenza provinciale. Più di 2,2 milioni sono stati destinati al Pavese, circa 1,2 milioni alla Lomellina e 2 milioni all'Oltrepo. Altri 1,5 milioni serviranno ad interventi di contrasto al dissesto idrogeologico. «Si tratta di risorse importanti - sottolinea il presidente di Piazza Italia Giovanni Palli -. Abbiamo fatto un importante lavoro per dar corso alla nuova stagione dell'amministrazione provinciale perché, dentro un assetto istituzionale nuovo nel quale le Province rivestono una centralità sempre maggiore, siamo riusciti a tempo di record a mettere in campo una programmazione degli interventi viabilistici equilibrata, ed al tempo stesso strutturata, per intervenire sulle principali ed annose criticità». Alcune riasfaltature prenderanno il via in ottobre e si concluderanno entro la primavera del 2023.Nel paveseNel Pavese verranno riasfaltate la ex statale 412 della val Tidone, dove si provvederà a rifare la pavimentazione e a realizzare opere straordinarie, la provinciale numero 191, Corteolona - Villanterio, la 234 chiamata "Codognese", tratti della 235, la cosiddetta "Orzinuovi", la provinciale 193, chiamata invece "Parpanese", la numero 32 "della Casottina" e la numero 53, Monticelli-Badia Pavese. Interventi anche sulla provinciale 9, a Torrevecchia Pia, sulla 77 a Giussago. In LomellinaIn Lomellina invece si interverrà sull'ex statale 596 "Dei Cairoli", sulla provinciale numero 206, "Bozzole", sulla sp 5 "Lomello-Valle-Breme", sulla numero 4 "Mezzana Bigli-Gambarana-Torre Beretti". E ancora: sulla strada provinciale 206 "Voghera-Novara", 192 "Mortara-Milano Per Cassolnovo" e numero 21 "Candia-Langosco-Rosasco-Robbio". Manutenzioni ordinarie sulle provinciali numero 4 "Fragaglia e Pieve del Cairo" e numero 206 "Dorno e Scaldasole".in OltrepoAl territorio dell'Oltrepo Montano sono stati destinati 1 milione di euro per sistemare le provinciali numero 48 "Bivio provinciale del Brallo - Casanova Staffora-Passo Giovà", 90 "Bivio Casanova-Cegni-Passo Giovà", 186, "Brallo-Ponte Organasco", numero 7 "Val di Nizza" e 137 "Molino del Conte - Pizzocorno - Sant'Alberto". Previste anche opere di manutenzione ordinaria sulla 89, Brallo - Penice. Un altro milione di euro invece all'Oltrepo orientale dove si interverrà sulle strade provinciali numero 15 "Maccabruna", 127 "Rovescala fino al confine con Piacenza", 59, "Rossarola", 46 "Broni - Fumo". manutenzioni ordinarie invece sulle provinciali numero 172 "Donelasco", 144 "Ripaldina", 15 "Maccabruna", 45 "Acqua Calda", 201 "Stradella - Zavattarello", 203 "Valle Coppa". Riqualificazione poi delle strade provinciali numero 201, 207, 62, 48, 90, 131. «Questa prima tranche di interventi riguarda circa 40 asset ed è il frutto di un percorso di lavoro, avviatosi ad inizio mandato, che ha visto l'ascolto del territorio e la verifica tecnica delle principali criticità sulla rete stradale di interesse provinciale - spiega Palli - Ma stiamo continuando a lavorare su una pianificazione strategica pluriennale». --Stefania Prato