L'assalto con spadoni e asce simile all'originale ma incruento

PAVIAIl rumore dei colpi assestati dai figuranti in costume sarà simile a quello reale, come pure l'aspetto delle armi utilizzate per gli assalti - spadoni, lance, asce, balestre e archi per scagliare dardi e frecce - ma l'effetto el tutto incruento, senza peraltro togliere nulla alla resa scenografica della rievocazione storica. Ecco il programma. Sabato. Dalle 10 apertura dell'accampamento e del mercato; 10-17 torneo al tocco multiarma dei fanti; 11-17 torneo "Gesto d'arme" dei xcavalieri (a cura di La Zoiosa); 11-17 giro per il contest "Miglior area didattica"; 14-15 consegna ai capitani delle compagnie delle Domine a "difensori delle Torri"; 14-17 giochi per i bambini; 171-9 giochi delle compagnie; 17,30 ritrovo per il contest "Miglior abito" (giudici Federico Marangoni e Anna Minardi); 21 balli a cura de "Gli Allegri viandanti"; fino a mezzanotte vita da campo notturna. Domenica. Dalle 10 apertura; 10-13 finali dei tornei; 10,30 disfida degli araldi; 11,30 consegna dei premi per i contest; 13,30-15 riunione dei capitani per la battaglia all'accampamento delle Lame della Torre; 14-16 giochi per i bambini; 14-17 giochi delle compagnie; 17-19 battaglia nel cortile del Castello; 19 premiazioni.Le proposte dei mercanti: "Il Simposio" di Daniele Bertan; "Tempo virtuale" (ricerca delle origini nobili dei cognomi); "Argothea" di Barbara Bozzetti; Livio Cavedon (cinture, oggetti in pelle); Masterlegno di Massimo Rosa; "Braciere medievale" di Luciano Granata (carni e verdure cotte su brace viva). --