Senza Titolo

Adriano Agatti / garlascoDopo lo scontro è finito sotto l'auto. Paolo Collivignarelli, un motociclista di 45 anni, residente a Garlasco, è ricoverato in condizioni molto gravi nel reparto di rianimazione del San Matteo. Il primo a soccorrerlo è stato il sindaco Simone Molinari, infermiere del 118.Senza il suo intervento l'uomo probabilmente sarebbe morto sul posto. Le condizioni del ferito restano comunque molto gravi e i prossimi giorni saranno decisivi.Il drammatico incidente stradale è avvenuto, ieri pomeriggio verso le 16.30, sulla strada per Tromello all'ingresso del supermercato Md. Ecco una prima ricostruzione anche se alcuni particolari importanti della dinamica sono ancora da chiarire da parte del personale della polizia locale di Garlasco. Una Dacia stava arrivando da Tromello ed ha svoltato a sinistra per entrare nel parcheggio del market, non si sa se dalla parte dell'uscita delle auto oppure dall'ingresso. Si tratta di un particolare molto importante per chiarire le eventuali responsabilità.Dalla parte opposta è arrivata una moto Svm 440 con in sella Paolo Collivignarelli. Il motociclista si è accorto del pericolo ed ha frenato, ma c'è stato ugualmente un impatto. Il ferito incastrato sotto l'autoIl 45enne garlaschese è «scivolato» sull'asfalto ed è finito sotto la Dacia con il casco ancora legato. Ed ha rischiato di soffocare perché, purtroppo, nessuno è riuscito a tirarlo fuori. L'allarme è scattato con le telefonate al 118 e al comando dei vigili fuoco: la sede del distaccamento di Garlasco, per fortuna, è vicina al posto dell'incidente. L'intervento è stato molto veloce.«Non ero in servizio - racconta Simone Molinari - e mi hanno chiamato dalla centrale di Pavia. Il collega mi ha chiesto se potevo andare sul posto dell'incidente perché il ferito sembrava molto grave. Ero vicino e sarei arrivato prima dei colleghi. Ho fermato un automobilista e gli ho chiesto se mi poteva dare un passaggio. Lui ha subito accettato e sono salito in auto. Sono arrivato davanti al supermercato dove ho visto quell'uomo ancora incastrato sotto l'auto. I vigili del fuoco l'hanno alzata con il cric e l'abbiamo tirato fuori. Gli ho tolto il casco e l'ho riconosciuto. Gli ho praticato il massaggio cardiaco prima dell'arrivo dei colleghi. Ho solo fatto il mio lavoro. Niente di più». Paolo Collivignarelli era in arresto cardiaco. Il personale del 118 ha completato il soccorso di Simone Molinari. Il motociclista è stato caricato in ambulanza che è ripartita in codice rosso verso il San Matteo. --© RIPRODUZIONE RISERVATA