Falso operaio in azione con banda di complici Anziano derubato in casa

Adriano Agatti / zinasco«Il suo oro è in pericolo perchè esce della sostanza acida dalle tubature dell'acqua. Vada subito a vedere in che stato sono ridotti». E' stata la scusa usata per svuotare la cassetta dei gioielli nell'abitazione di un pensionato di 81 anni che abita a Zinasco in via Villani. falso operaioIl truffatore si è presentato come un operaio dell'acquedotto. Lui e i suoi complici, almeno altre due persone, sono fuggiti con un bottino del valore di circa trentamila euro in oggetti preziosi. Un valore decisamente consistente per un colpo ai danni di un anziano. La truffa è stata denunciata alla caserma dei carabinieri di Gropello Cairoli. I militari hanno iniziato le indagini ma della banda, che potrebbe essere stata inquadrata da qualche telecamera, non ci sono tracce.E' successo l'altra mattina verso le undici e mezza. Un uomo ha bussato alla porta del pensionato chiedendo di entrare subito in casa. L'uomo abita al piano superiore dell'edificio mentre sotto c'è la casa del figlio che, in quel momento, non c'era.«Sono un addetto alla rete idrica - ha spiegato - e la disturbo per una questione molto urgente. Mi deve fare entrare subito in casa e mi deve dire dove nasconde i suoi oggetti preziosi perchè sono in pericolo. Dall'impianto dell'acqua esce dell'acido che li potrebbe rovinare».la camera da lettoIl padrone di casa si è spaventato e si è precipitato in camera da letto per controllare lo stato dei gioielli. Naturalmente il falso operaio lo ha seguito e ha scoperto il nascondiglio. Si è allontanato di qualche metro e con il cellulare ha avvisato i complici che erano vicino all'ingresso. Ed è scattata la parte finale del piano. Il falso operaio ha distratto il padrone di casa parlando in continuazione. I complici, intanto, hanno rotto il vetro di una finestra e sono entrati in casa. Hanno aperto la porta della camera da letto e hanno preso i gioielli. Poi sono fuggiti dalla stessa finestra. Il complice ha salutato la «vittima» e li ha seguiti. --© RIPRODUZIONE RISERVATA