Si asfalta la strada del Penice tra Godiasco e Rivanazzano

GODIASCODopo anni di completo abbandono da parte sia di Anas che della Provincia, sono partiti in questi giorni una serie di lavori per sistemare e riasfaltare i tratti più degradati della statale del Penice. Le opere si stanno concentrando tra Rivanazzano Terme e Godiasco. In particolare nella località termale è stata asfaltata gran parte di via Silvio Pellico che taglia in due Rivanazzano. Più a monte sono stati asfaltati interi tratti tra la rotonda di Salice Terme e l'ingresso di Godiasco. Un lungo tratto di statale, a ridosso dell'ex caserma di carburanti che apparteneva all'esercito militare, è stato rimesso a nuovo: qui negli anni si erano verificati avvallamenti pericolosi che mettevano a rischio la viabilità. Da ieri mattina il cantiere programmato da Anas si è spostato più a monte, fuori dalla abitato di Godiasco in direzione della località di San Desiderio. Tolto il vecchio asfalto già da oggi si inizierà a posare il nuovo tappetino. Nelle aree interessate dai lavori si viaggia a senso unico alternato con la presenza di personale Anas che regolamenta il traffico. Nelle ore di punta spesso si verificano lunghi incolonnamenti ma in tanti si dicono soddisfatti di queste opere perchè da tanti anni la statale non era più stata oggetto di alcun intervento di manutenzione. La settimana prossima il cantiere dovrebbe spostarsi tra San Desiderio e la località Costiola del Comune di Godiasco dove un intero tratto di strada è letteralmente ceduto divenendo di fatto un vero e proprio pericolo per gli automobilisti. --A.D.