Lavori in via Depretis spostati i cassonetti contestati dai residenti

L'interventoProprio in questi giorni sono in fase di ultimazione i lavori relativi alla sistemazione del rio Fondega che ha permesso di rimettere in sicurezza il centro abitato di Menconico. Il rio Fondega era stato messo in sicurezza circa 30 anni fa costruendo una serie di "briglie". Queste erano completamente distrutte e danneggiate e si era creato un dislivello tra il torrente ed il centro abitato di oltre 30 metri. «Il non consolidare il torrente Fondega - spiega il sindaco di Menconico, Paolo Donato Bertorelli - metteva a rischio il centro abitato. L'intervento è perfettamente riuscito ed i lavori sono stati eseguiti a regola d'arte. Pensate che per stabilizzare i versanti del torrente si sono fatte palizzate con grossi sassi portati dalla provincia di Bergamo. Si è conservato l'habitat naturale ma si sono fatte molteplici opere per la sicurezza».Si è trattato di un intervento di 1 milione e 160mila euro finanziato dalla Regione Lombardia. Ora però il Comune bussa nuovamente alle porte della Regione per chiedere nuovi fondi dopo che sono già stati progettati tre interventi su altri corsi d'acqua che, in caso di piene improvvise, potrebbero mettere esondare arrecando gravi danni anche alle abitazioni e alla strade che si trovano a ridosso dei corsi d'acqua.Bertorelli conclude: «Questi interventi andrebbero fatti su tutti i torrenti esistenti a Menconico. Ringrazio il ministero che recentemente ha finanziato la progettazione per il consolidamento dei torrenti Vallata, Aronchio e Collegio. La progettazione è pari a 160mila euro. Noi siamo fiduciosi che dopo la progettazione vengano finanziati anche gli interventi». --A.D.