Fondo del Comune per sostenere i costi del campo sportivo

CERANOVASono partiti i lavori al centro sportivo, ma il Comune fa i conti anche con l'aumento dei costi per sostenere la stagione agonistica. «Vista la situazione di difficoltà diffusa delle famiglie - dice il sindaco Alessandro Grieco - una parte del nostro "Progetto famiglia" sarà dedicata allo sport. Per tale ragione, da quest'anno, considerati anche gli aumenti spropositati delle utenze, nonostante la struttura sia stata realizzata con requisiti di efficienza quali fotovoltaico, pompe di calore e isolamenti adeguati, non potremo più assorbire completamente le spese della struttura. Alle società sportive è stato anticipato che verrà posta la scelta fra una decurtazione del contributo alle famiglie per le iscrizioni alla società e per la fornitura del kit abbigliamento oppure le società daranno una mano indiretta a coprire le utenze, nel senso che la contribuzione delle società alimenterà il fondo che il Comune sta creando per venire incontro alle famiglie. Dobbiamo contenere le spese, che a causa degli aumenti non è possibile quantificare con precisione, basti pensare a una bolletta per le utenze lievitata da 2mila a 4.800 euro. Per questo da quest'anno un impiegato del Comune sarà parzialmente dedicato al mantenimento della struttura e al taglio dell'erba». Ma, dopo aver pianificato gli interventi sui campi da gioco, anche i lavori hanno preso il via: «È stata effettuata la semina e la concimazione del campo a 7 giocatori e del campetto di allenamento dei piccoli- continua il sindaco - oltre alla sistemazione del terreno e alla semina delle aree interessate dagli scavi per la realizzazione dell'impianto di irrigazione. Per un paio di settimane il campo a 7 e il campetto dei piccoli non potranno essere utilizzati e gli allenamenti e le gare dei ragazzi si faranno nel campo principale». --gianluca stroppa