Occhiali smart il futuro per Comuni e turismo

BELGIOIOSOOcchiali ad immersione per amministratori e dipendenti comunali per facilitarne il lavoro, ma anche per consentire visite virtuali a musei, aree naturalistiche, beni architettonici, attività produttive e commerciali. Un progetto che ha ottenuto 25mila euro dalla regione Lombardia, altri 20mila sono stati stanziati da Belgioioso e 5mila da Certosa, ha come parola d'ordine "digitalizzazione" e vede insieme 11 Comuni: Belgioioso, Certosa, Corteolona, Filighera, Gerenzago, Spessa, San Zenone, Costa, Zerbo, Pieve e Miradolo. gli obiettiviL'obiettivo è quello di migliorare i servizi comunali e consentire al personale di risparmiare tempo, ma anche di attirare l'interesse sul patrimonio paesaggistico e storico. Di una pubblica amministrazione sempre più digitale e di turismo smart si parlerà venerdì in un convegno al castello di Belgioioso dove si svolgerà anche una dimostrazione sull'uso degli "Smart Glasses", gli occhiali Epson BT-350 che consentiranno di proiettarsi nella "realtà aumentata", capace di combinare oggetti virtuali di diverso tipo (3D, testo, immagini, filmati) e reali in un ambiente virtuale, di registrare, perfettamente gli oggetti reali e virtuali con cui l'utente può interagire in tre dimensioni e in tempo reale.SOPRALLUOGHI A DISTANZAPossono essere usati, ad esempio, dai vigili che, sul luogo di un incidente, vogliono collegarsi con il comandante, mostrandogli le immagini. Oppure dal personale dell'ufficio tecnico che può eseguire sopralluoghi a distanza. «I Comuni possono acquistare occhiali muniti di telecamera, pagare un canone di abbonamento alla società che gestisce il software e, attraverso questo sistema, possono interconnettersi - spiega il sindaco di Belgioioso Fabio Zucca -. In questo modo si migliora l'efficienza degli enti».Nuove tecnologie che saranno fondamentali anche per il turismo. "Next vision land 4.0 - Sguardi sulle terre Viscontee" è il progetto che punta a far conoscere i territori che presentano tracce di storia dei Visconti. «L'obiettivo - sottolinea Zucca - è diffondere il reale valore storico e culturale con una modalità innovativa. L'uso degli occhiali ad immersione consentirà un'esperienza tecnologica tale da esaltare la storicità artistica di un territorio». Al convegno "Lo smart tourism fra acque e castelli 4.0. La nuova frontiera del turismo esperienziale" saranno presenti Elio Massimini, Elio srl, Tullio Facchinetti, direttore laboratorio di robotica università di Pavia, Isacco Petrucci e Gianluca De Alberti, Marc-Antoine Godfroid di Epson, Ferruccio Ferruzzi e Alessio Liberali di Kaleyra, Marco Savini di Global Blue Rinascente, Patrizia Cainarca, direttrice Cna, Raffaella Cinquanta, università di Pavia. --Stefania Prato