Un Qr code sui manifesti per raccogliere fondi e finanziare le iniziative

la campagnapaviaIl Partito democratico si affida a militanti e simpatizzanti per finanziare la campagna elettorale. In inglese si chiama "crowdfunding" ed è una raccolta di fondi per finanziare un progetto. Per farlo, su alcuni manifesti e volantini verrà riprodotto un Qr code, uno di quei quadrati con disegni astratti al centro, che letto da un telefonino dotato di telecamera e collegato a internet consentirà a chiunque di fare una donazione dell'entità che ritiene. Per la campagna elettorale, poi, ci si affida ai metodi classici, con Emanuele Corsico Piccolini che ha promesso di voler girare tutti i Comuni della Provincia e, a ieri sera, aveva già superato i 2mila chilometri sul tachimetro della propria auto. Oggi sarà a Valle Lomellina, Sartirana e Robbio.Giovedì 8 settembre alle 21, nella Sala dell'Annunciata a Pavia, si terrà l'Assemblea cittadina aperta per la presentazione dei candidati del Pd alle elezioni politiche del prossimo 25 settembre: Emanuele Corsico Piccolini, candidato al collegio uninominale per la Camera dei deputati e Alan Ferrari, candidato al collegio plurinominale per la Camera dei deputati. «Sarà possibile confrontarsi con i candidati - spiega il sito del Pd pavese - e parlare del loro programma, ed entrare a far parte del team di volontari e sostenitori che condurranno la campagna elettorale per un'Italia democratica e progressista». Una delle novità di questa campagna elettorale, infatti, è il reclutamento di volontari che aiutino iscritti e militanti nella campagna elettorale, ad esempio con la distribuzione di materiale informativo. Infine ci sono i banchetti e i gazebo. A Pavia si tengono sabati, domeniche e mercoledì mattina in piazza della Vittoria e il piazzale Torino. Oltre a quelli su tutto il territorio. --f.m.