Festa e tassa sui rifiuti la replica del Comune

BRESSANA BOTTARONEIl paese in festa sino a domenica 11 settembre, tantissimi eventi e già numerosi visitatori. L'evento Bressana a festa, iniziato questo fine settimana, sta entrando nel vivo con i migliori auspici. Ma non senza uno strascico polemico. A non aver digerito qualche critica sopra le righe sembra sia stata l'amministrazione, che dopo la conferenza stampa di presentazione ha pubblicato un post dai toni polemici sulla pagina web ufficiale. «Purtroppo c'è sempre chi non si limita, come sarebbe corretto e più che lecito fare, a criticare l'operato di chi è stato democraticamente eletto ad amministrare il paese, ma usa spesso affermazioni come quella relativa alle tasse applicate ai commercianti, smaccatamente prive di fondamento» si legge sul sito del Comune. La discussione verte quindi sulla tassa rifiuti, che qualcuno ha legato all'opportunità di organizzare i giorni di festa: «Ci sono riscontri oggettivi e inconfutabili, che trovano riscontro sugli avvisi di pagamento della Tari che i commercianti di Bressana hanno ricevuto nei giorni scorsi in cui sono evidenti le riduzioni degli importi a loro carico rispetto ai periodi pre-covid. Anche quest'anno infatti l'amministrazione comunale ha applicato per gran parte di loro un considerevole sconto sull'importo della tassa rifiuti». --A. ALF.