Ciclista muore dopo un'agonia durata tre giorni

Adriano Agatti / montaltoSi è conclusa tragicamente la lotta contro la morte di Giuseppe Sansevrino, l'artigiano edile che aveva 68 anni ed era residente a Mornico Losana ma domiciliato a Montalto Pavese in località Ca' del Fosso. Sabato scorso era caduto dalla bicicletta mentre pedalava sulla provinciale 38 a Pontecarmelo.soccorso dal 118L'artigiano era stato soccorso dal personale del 118 ed era stato trasferito in elicottero all'ospedale San Matteo di Pavia. Ma gli sforzi per salvarlo sono stati inutili: il cuore ha cessato di battere lunedì mentre era ricoverato nel reparto di rianimazione. A seguito della caduta aveva riportato un trauma cranico devastante che, purtroppo, non gli aveva lasciato scampo. I carabinieri hanno eseguito i rilievi ma non hanno ravvisato responsabilità particolari. E' stato un incidente autonomo provocato da una disattenzione oppure da un lieve malore del ciclista. Tra l'altro sembra che Giuseppe Sansevrino non fosse un appassionato della bicicletta ma sabato si era fatto prestare la mountain bike.«Ci spiace moltissimo - spiega il sindaco di Montalto Angelo Villani - e voglio esprimere il dolore di tutta la comunità per questa tragedia che ci tocca così da vicino. Giuseppe Sansevrino era conosciuto non solo in paese: la famiglia gestisce la trattoria Ca' del Fosso». Il tragico incidente era avvenuto sabato pomeriggio verso le 13. Giuseppe Sansevrino era in sella alla sua bicicletta e stava pedalando in discesa. Le bicicletta lo aveva praticamente sbalzato di sella e il ciclista era stato scaraventato a diversi metri di distanza. L'impatto sull'asfalto era stato terribile. Il piastrellista aveva perso conoscenza e le sue condizioni erano sembrate già gravissime ai primi soccorritori. Poi era stato rianimato dai sanitari e trasportato in ospedale. --A. A.