Scivola dalla scala e muore fatale il lavoro sul tetto di casa

CERgNAGOCade dalla scala a pioli e muore, mentre cercava di sistemare dei dispositivi per allontanare i piccioni sul tetto della sua abitazione in vis Garibaldi 87 a Cergnago. La vittima è il 79enne Carlo Guarnieri, ex bancario, apprezzato e conosciuto in paese come volontario della pro loco. Era lui, infattiuno dei principali animatori della tradizionale sagra del risotto, uno dei momenti di aggregazione più importanti del paese lomellino. Da qui la scossa e l'emozione che la notizia dell'improvvisa scomparsa ha suscitato nella comunità di Cergnago dove, peraltro, tutti si conoscono. La tragedia si è verificata nel tardo pomeriggio di ieri verso le 18. L'uomo aveva appoggiato la scala nel retro dell'abitazione che si affaccia sul cortile.Mentre stava armeggiando per collocare alcuni dissuasori contro i piccioni, avrebbe perso improvvisamente l'equilibrio. Carlo Guarienti è caduto al suolo dall'altezza di circa cinque metri. Sono stati subito chiamati i soccorsi: sul posto è giunta l'equipe del 118 non ha potuto far altro che constatare il decesso del pensionato.L'ex bancario sarebbe, infatti, morto sul colpo per il trauma violento legato alla caduta. Sul posto anche una pattuglia dei carabinieri: non si esclude che a causare l'incidente sia stato un malore.Guarienti era figura notissima in paese, in particolare nel mondo delle associazioni: tanti i messaggi di cordoglio giunti alla moglie Maria Grazia e al figlio Massimiliano. --a.a.-F.G.