Comune digitale altri servizi on line con 200mila euro

CALVIGNANOUn totale di 200mila euro per finanziare cinque progetti per l'innovazione digitale. Il contributo è arrivato al Comune di Calvignano grazie al Pnrr. «Una cifra davvero importante, in particolare per un piccolo Comune come il nostro. - commenta il sindaco, Marco Casarini - Ci permetterà di mettere in campo investimenti significativi». Sono cinque i temi che saranno sviluppati e che , nel complesso, permetteranno a Calvignano di fare più di un passo avanti nel superare il digital divide, il divario digitale che spesso vede i comuni collinari svantaggiati rispetto ai centri più urbanizzati. Gli investimenti riguarderanno l'esperienza del cittadino nei servizi pubblici, l'adozione dell'App Io, l'abilitazione al cloud per le pubbliche amministrazioni locali, l'estensione nell'utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale (come lo Spid e la carta di identità elettronica) e l'adozione della piattaforma PagoPa. Una serie di semplificazioni che non solo permetterà ai residenti di utilizzare diversi servizi senza doversi recare fisicamente negli uffici, ma potrà dare una mano anche ai visitatori. Non dimentichiamo, ad esempio, che Calvignano investe sempre più sull'immagine di location per i matrimoni (sul sito web del Comune si trova una pagina dedicata, con tutte le informazioni per la celebrazione di matrimoni civili e unioni civili). Oltre a rappresentare un bel posto dove convolare a nozze, un domani il piccolo centro collinare alle spalle di Casteggio potrà anche rendere più semplice il disbrigo delle pratiche per gli aspiranti sposi. «Cercheremo di metterci al lavoro al più presto, per migliorare i servizi quanto prima» assicura il sindaco. --A.Alf.