Sara e Paolo non si arrendono altre fototrappole per Caruso

vogheraProseguono le ricerche di Caruso, il levriero spagnolo rescue che, durante una passeggiata nelle campagne di Cervesina, si era allontanato facendo perdere le sue tracce. Da quel giorno, era il 16 marzo, i suoi adottanti, i vogheresi Sara Monti e Paolo Curti, hanno vissuto per quasi 2 mesi in camper nella zona della scomparsa e, grazie al gran lavoro di volantinaggio, ci sono stati diversi avvistamenti del cane fuggiasco, l'ultimo il 28 luglio scorso a Salice Terme, in prossimità della casa di cura Villa Esperia. Sara e Paolo, oltre alle ricerche fatte di persona, spesso affiancati dagli altri cani di casa, si sono avvalsi di fototrappole sistemate sia nelle zone degli avvistamenti, sia in zone note a Caruso nella speranza d'individuarlo. Per aiutarli nella loro ricerca, alcune persone hanno avviato una raccolta fondi, ospitata presso la Libreria del Centro di piazza Duomo a Voghera. Durata tre settimane, l'iniziativa ha permesso di raccogliere fondi sufficienti per l'acquisto di due fototrappole, che sono state consegnate a Sara e Paolo: «Ringraziamo di cuore coloro che hanno partecipato e ci hanno fatto sentire la loro vicinanza - hanno detto - noi continueremo a cercarlo, il fatto che ci siamo ancora avvistamenti ci fa ben sperare». I numeri da contattare, in caso di avvistamento: 3384047567 e 3356984626. --Alberto Antoniazzi