Senza Titolo

PAVIASono 3.1 i miliardi che arriveranno sul territorio nazionale per finanziare la realizzazione di nuovi nidi e materne. Fondi del Pnrr, a cui si aggiungono i 108 milioni stanziati dal ministero dell'Istruzione, che serviranno a nuovi 2190 interventi, 333 scuole d'infanzia e 1857 asili nido o poli dell'infanzia per la fascia 0-6 anni. «Sono soddisfatto del fatto che la provincia di Pavia possa beneficare dei fondi Pnrr - spiega il senatore della Lega Gian Marco Centinaio -. Questo evidenzia la capacità del nostro territorio di programmare. Le scuole e gli asili hanno bisogno di fondi per rimanere all'avanguardia. Ogni euro speso per l'adeguamento di queste strutture è un euro investito sul futuro». Dalla provincia di Pavia erano state inviate una novantina di progettazioni. I Comuni entrati nella graduatoria per accedere alle risorse europee Next Generation EU sono in tutto 22. Sono 18 quelli che intendono a realizzare nuovi nidi o a riqualificare strutture inadeguate. Oltre a Pavia, i fondi saranno destinati a Pietra de' Giorgi (35mila), Sant'Alessio (50.000), Giussago (600.000), Casei Gerola (2,5 milioni), Fortunago (1,3 milioni), Confienza (1,4 milioni), Linarolo (960mila), Tromello (605mila), Sartirana (385.000), Vidigulfo (1,5 milioni), Casteggio (577.750), Siziano (360mila), Trovo (200mila), Gerenzago (200mila), Portalbera (660mila). Sono invece 5 i centri che riceveranno risorse per nuove scuole d'infanzia: San Martino (2,4 milioni), San Genesio (2,2 milioni), Voghera (2,9 milioni), Magherno (1,2 milioni), Vigevano (1 milione). --.