Senza Titolo

CertosaSono terminati i lavori di sistemazione del nuovo tratto di ciclopedonale che collega via Dante e via Leonardo da Vinci a via Papa Giovanni XXIII. Il nuovo percorso è ormai percorribile "in piena sicurezza", sottolinea il sindaco Marcello Infurna, spiegando che si è provveduto ad installare l'impianto di illuminazione, posizionando i nuovi pali della luce, e a collocare i paletti dissuasori per auto e moto sulla nuova ciclabile che si snoda dietro al cimitero ed è lunga circa 250 metri. «Un tratto di ciclopedonale fondamentale, atteso da sempre dai cittadini, in quanto consente il collegamento pedonale in sicurezza tra la parte nuova del paese e la parte più storica, dotata di tutti i servizi - spiega il sindaco - Era già una strada molto utilizzata, anche quando era in sterrato, da pendolari, giovani e anziani che ora potranno avere a disposizione un nuovo percorso ciclabile».Altri inTerventiAl via anche i lavori di realizzazione di isole spartitraffico e di rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale. Interventi che, insieme ai collegamenti ciclabili, costeranno complessivamente circa 145mila euro e hanno come unico obiettivo il miglioramento della sicurezza stradale. Il piano lavori, messo a punto dall'amministrazione Infurna, ha previsto la messa in sicurezza di via Dante, via Montale, viale Certosa e di alcune strade di Cascine Calderari e di altre frazioni. «Sono alcuni dei lavori programmati che verranno realizzati e che comporteranno, oltre alle ciclabili, anche isole salvagente e saliscendi - spiega il sindaco -. Riguardano l'intero territorio comunale e rientrano in un progetto che aveva ottenuto dalla Regione un cofinanziamento del 60% attraverso il bando sull'incidentalità stradale». Intanto il Comune ha deciso di presentare, insieme a Borgarello, Giussago, Zeccone e Bornasco, un progetto di interconnessione ciclabile dal costo di 5 milioni di euro che punta ad incentivare la mobilità dolce e prevede l'installazione di colonnine di ricarica per mezzi elettrici, postazioni di bike sharing, piantumazioni, riqualificazione di spazi verdi. --Stefania Prato