Fognature e allagamenti «Colpa di un tombino» replicano in municipio

PINAROLO PO«L'opposizione strumentalizza i problemi». Anche il caso degli sversamenti dalla rete fognaria finisce con l'animare le discussioni tra la maggioranza e l'opposizione di Pinarolo Po.Da una parte il gruppo Pinarolo6tu, che accusa il governo locale di aver sottovalutato il problema alle fognature inadeguate in alcune zone del centro abitato, dall'altra l'amministrazione, che si sente vittima di attacchi tendenziosi. I disagi avevano toccato coloro che abitano in Via Tettamanti, Via Giovanni XXIII, Via Sandro Pertini e alcune strade laterali, in occasione dei recenti temporali.«Siamo subito intervenuti e Asm ha effettuato la pulizia dei tombini che avevano causato l'allagamento» risponde alle accuse il vice sindaco, Matteo Trespidi. «L'inconveniente c'è stato ed è stato causato in particolare da un tombino otturato. - aggiunge il consigliere regionale, Giuseppe Villani - Come sempre si gioca con i problemi, senza conoscerli a fondo».La questione è stata segnalata anche a Pavia Acque con una relazione. «Ci siamo attivati per poter gestire l'emergenza, ma non dimentichiamo che si è trattato di un evento meteorologico eccezionale, non di una semplice pioggia».L'amministrazione, pur avendo chiesto l'aiuto di Asm e avendo attivato Pavia Acque, chiede però anche la collaborazione dei cittadini. Lo fa con una lettera che contiene alcune raccomandazioni ed è già stata recapitata ai residenti: «Il nostro impegno è sollecitare il gestore a risolvere i problemi in modo strutturale, ma anche di vigilare sul rispetto delle norme igienico-sanitarie e ambientali da parte di tutti». Segue un ripasso di alcune regole basilari nell'utilizzo del wc, specie per quanto riguarda ciò che vi può essere smaltito. L'obiettivo è evitare intasamenti e blocchi delle pompe, che causerebbero nuove fuoriuscite delle acque nere. --A.Alf.