Tari, rimborso ok per le famiglie con reddito basso

CORVINO san quiricoUn budget di 24mila euro per aiutare le famiglie in difficoltà nel pagamento della tassa sui rifiuti.Il Comune di Corvino San Quirico pensa ai nuclei familiari che si trovano in condizione di fragilità economica o in stato di bisogno derivante dall'emergenza sanitaria causata da epidemia Covid-19 ed è pronto a fornire loro un rimborso per la Tari del 2020 e del 2021. C'è tempo sino alla fine di settembre per inoltrare la richiesta. «Si tratta ancora dei fondi per l'emergenza Covid: noi abbiamo pensato di utilizzarli per aiutare così le famiglie in difficoltà. Abbiamo messo a disposizione una cifra importante, si tratta infatti di ben 24mila euro: prevediamo un rimborso sino al 100% di quanto pagato dall'utente» spiega il sindaco, Michele Lanati. Naturalmente la compensazione esatta sarà definita in base ai parametri economici, ma di certo si tratta di uno stanziamento che nel complesso basterà per andare incontro alle esigente dei cittadini in difficoltà in un piccolo Comune come Corvino. Tra i requisiti per accedere, oltre naturalmente a essere residenti a Corvino, c'è l'avere un Isee del nucleo familiare pari o inferiore a 20mila euro. Quindi il richiedente deve presentare l'attestazione della Indicatore della situazione economica equivalente, in corso di validità, al momento della presentazione della domanda di contributo. Gli interessati dovranno far pervenire le domande entro e non oltre le ore 13 del 30 settembre 2022, con le modalità che si possono leggere sul sito web del Comune. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l'ufficio Tributi al numero di telefono 0383/876121 (interno 2) o alla e-mail ragioneria@comune.corvino-san-quirico.pv.it. --A.Alf.