Argini e strade in sicurezza lavori per 400mila euro

VOLPARANel Comune di Volpara si erano da poco concluse le opere di consolidamento, messa in sicurezza e regimazione idraulica, che hanno permesso il giusto deflusso delle acque e contribuito ad evitare il dissesto idrogeologico e troppi guai nelle ultime settimane. Nel 2019, a meno di 24 ore dal suo insediamento, l'allora neoeletto sindaco Claudio Mangiarotti si era ritrovato ad affrontare una grave emergenza meteo che aveva causato diverse frane e smottamenti, con cedimento di alcuni argini e gravi danni alle strade comunali e interpoderali. «Grazie ad un contributo di 399.850 euro, erogato dal Ministero dell'Interno, sono stati effettuati lavori di messa in sicurezza del territorio di Volpara e opere di prevenzione del dissesto idrogeologico - afferma Mangiarotti - I lavori sono stati concentrati per salvaguardare la rete stradale, con opere che hanno riguardato la manutenzione straordinaria di tutte le cunette, il posizionamento di griglie per favorire il defilamento delle acque e la creazione di canali per regimare le acque». «Il "collaudo", se così lo si può definire, è avvenuto durante l'ultimo evento calamitoso che ha duramente colpito la Valle Versa. Lo scorrimento delle acque è stato perfetto, evitando serie problematiche», aggiunge il primo cittadino. Infine, una precisazione: «Sicuramente le piogge non erano della portata straordinaria che ha colpito Montescano, Canneto Pavese e Broni: in quel caso qualsiasi opera sarebbe stata vana perché è impossibile contenere fenomeni di tale portata. Si trattava, comunque, di un rovescio ben superiore alle medie. Fortunatamente, grazie a queste opere siamo riusciti comunque ad evitare fango ed allagamenti». --MaNUELE RICCARDI