Pulisce cisterna del vino e cade gravissimo un imprenditore

Adriano Agatti / MornicoCade dalla scala mentre sta pulendo una cisterna di vino nella sua azienda agricola. Maurizio Torti, un imprenditore vitivinicolo che ha 53 anni ed è titolare dell'azienda che porta il suo nome, è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale San Matteo di Pavia. E' in rianimazione: le prossime ore saranno decisive. Probabilmente l'imprenditore, persona molto conosciuta nella zona di Mornico, è stato colpito da un malore mentre lavorava.la cadutaEd è crollato a terra da un'altezza di circa un metro e mezzo. Il personale di Ats che si occupa di incidenti sul lavoro ha aperto un'inchiesta insieme ai carabinieri della compagnia di Stradella. Ma sembra quasi certo che la causa della caduta sia da addebitare ad un malore improvviso. In ogni caso saranno eseguiti altri accertamenti.E' successo, ieri mattina verso le nove e mezza, all'interno dell'azienda agricola Torti che si trova in via Olmazzo. Il titolare, Maurizio Torti, stava pulendo una grossa cisterna di quelle che si usano per contenere il vino. Era su una scala quando, all'improvviso, è caduto ed è precipitato al suolo: Maurizio Torti ha perso subito i sensi. I collaboratori e i familiari lo hanno subito soccorso ma le sue condizioni erano già gravissime. L'imprenditore oltrepadano, privo di conoscenza, è stato sottoposto ad un primo massaggio cardiaco. Qualcuno ha chiesto l'intervento del personale del 118: la centrale operativa del San Matteo ha inviato sul posto automedica e ambulanza. Maurizio Torti è stato rianimato a lungo, intubato e trasportato in codice rosso al San Matteo. In pronto soccorso è stato sottoposto ad altri accertamenti, poi il trasferimento in rianimazione. Intanto sul posto dell'incidente sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri di Montalto Pavese. I pompieri hanno eseguito accertamenti ed hanno escluso l'uscita di esalazioni dalla cisterna. La famiglia Torti è molto conosciuta in paese e nel mondo del vino: l'omonima azienda agricola di via Olmazzo, infatti, nel 2023 compirà 60 anni dalla fondazione ad opera di Pietro, che poi negli anni Novanta ha passato il testimone al figlio Maurizio, che ha portato l'azienda agricola al massimo della sua espansione. (ha coll. Oliviero Maggi --© RIPRODUZIONE RISERVATA