Raccolte oltre 200 firme per il servizio scuolabus anche in prima media

ZECCONE Sono 237 le adesioni la petizione per garantire il trasporto scolastico ai ragazzi di Zeccone che frequenteranno da settembre la prima media a San Genesio. La discussione sull'iniziativa, avviata dalle famiglie, dovrebbe ora approdare in Consiglio, secondo l'articolo 58 dello statuto comunale. In tempi dunque relativamente stretti visto che il ritorno a scuola non è poi così lontano e c'è di mezzo il mese di agosto che solitamente allenta un po' l'attività comunale. D'altra parte è pur vero che, continuando l'amministrazione comunale ad assicurare il trasporto agli studenti delle classi seconde e terze, il problema potrebbe trovare una soluzione.I genitori coinvolti nella disputa con il Comune hanno nel frattempo raggiunto un'intesa con Bornasco per permettere ai figli di essere caricati sul pulmino del Comune limitrofo anche se il servizio, in tal caso, avrebbe un costo.Lo scontro fra i genitori dei ragazzi di Zeccone che frequenteranno la prima media a S. Genesio e il Comune è nato un paio di settimane fa. A detta delle famiglie, la mancata previsione del servizio sarebbe da attribuire alla loro decisione di non iscrivere i figli alla sezione staccata della media che dovrebbe essere aperta a Zeccone. I genitori però dubitano che il progetto possa partire in tempo.Il Comune aveva comunque maturato la decisione di garantire il trasporto solo agli studenti di seonda e terza media già a fine 2021, informando le famiglie e cercando di raccomandare alle stesse una valutazione attenta della situazione per una scelta consapevole.Pur comprendendo il disagio, la sindaca Mariateresa Palestra ha sin qui tenuto il punto e confermato la decisione di aprire il servizio ai ragazzi che già hanno cominciato il loro ciclo di studi a San Genesio. Non resta che attendere ora l'esito della petizione. --gianluca stroppa