L'opposizione «Fate più controlli all'ecocentro»

casorateRegole per il conferimento del materiale all'ecocentro non rispettate con conseguente aggravio della tassa sui rifiuti per tutti i cittadini. A lanciare l'allarme è il consigliere di opposizione Giuseppe Artemagni. «Ci sono furgoni e camioncini parcheggiati all'esterno con il materiale che viene regolarmente portato a mano nei cassoni _ spiega _. A parte il pericolo che questo via vai procura, voglio ricordare che l'articolo il regolamento ecocentro comunale permette l'accesso alle sole utenze domestiche, limitando le attività al solo conferimento di materiale assimilabile al rifiuto urbano che può essere conferito all'ecocentro , vale a dire carta, plastica, legno e vetro. Vorrei sottolineare poi che oltre gli aumenti registrati in bolletta dovuti al nuovo sistema di ricalcolo, anche l'aumento dei rifiuti conferiti indiscriminatamente concorrono a gonfiare i prezzi con relativa ricaduta sempre in bolletta». «I controlli sono effettuati dal Consorzio dei Navigli _ risponde l'assessore all'Ambiente Lorenzo Gambarana _. C'è un sistema di video sorveglianza e può risalire agli ingressi di eventuali trasgressori. Abbiamo di recente partecipato ad un bando del Pnnr per la riqualificazione e modernizzazione della piattaforma così da migliorare senza incidere sulla bolletta dei cittadini. Un progetto da circa 200 mila euro che prevede anche un sistema automatizzato per gli ingressi. Attualmente i cittadini residenti con auto o autocarro intestato a persona fisica e non a ditta possono conferire differenziando. L'amministrazione comunale a spot effettua controlli e presidi con la polizia locale e monitora gli ingressi. La situazione ad oggi è direi sotto controllo, salvo casi sporadici. Il Consorzio sta infine facendo in analisi tramite le targhe di chi viene a conferire. Per avere in analisi approfondita e fare un confronto con le posizioni Tari». --g.s.