Addio alla manager di 49 anni Il lutto in Asm e in Comune

Il cordoglioVoghera e la Valle Staffora piangono la scomparsa di Marina Scabini, manager di 49 anni morta per le gravi complicazioni seguite a un intervento chirurgico. Forte il cordoglio a Voghera e non solo: Marina Scabini era, infatti, tra i componenti del consiglio di amministrazione di Asm Voghera. E il lutto tocca, come detto, anche la val Staffora: la manager era, infatti originaria di Santa Margherita Staffora. Marina Scabini da qualche tempo soffriva dei problemi legati a una malattia autoimmune, ma nonostante questo non aveva perso la voglia di adempiere ai suoi impegni e continuava a lavorare. Dopo un intervento chirurgico ad una gamba la situazione è andata via via peggiorando. Giovedì la complicazione fatale della sua malattia con un tentativo estremo di salvarla attraverso un intervento chirurgico al cuore. Ma il cuore di Marina Scabini ha cessato di battere venerdì sera. La notizia della sua prematura scomparsa ha lasciato senza parole i parenti, i tanti amici e anche politici e amministratori che avevano potuto apprezzarla.Tra lavoro e politicaMarina Scabini si era candidata nella lista civica "Voghera al Centro", a sostegno del candidato sindaco Paola Garlaschelli ed in passato aveva ricoperto il ruolo di consigliere comunale durante il secondo mandato dell'allora sindaco Aurelio Torriani. Era consulente aziendale e nel corso della sua carriera professionale aveva ricoperto ruoli importanti in diverse aziende tra cui la Grove e Valvitalia. Attualmente era consulente commerciale della società Oil e Gas che fa parte del gruppo Sol che ha la propria sede a Monza. «La prematura scomparsa di Marina Scabini, ha destato in noi un profondo dolore - dice Sergio Bariani presidente di Asm Voghera - In tutti questi mesi Marina si è sempre distinta non solo per la sua professionalità e la sua competenza, ma anche e soprattutto per le sue qualità umane che tutti abbiamo potuto apprezzare. Per Asm è una grande perdita. In questo momento di dolore vorrei rivolgere alla famiglia le mie più sentite condoglianze e quelle di tutta l'Azienda». Anche la sindaca Paola Garlaschelli è affranta dal dolore. «A nome di tutta l'amministrazione mi stringo al dolore dei familiari, degli amici e di tutti coloro che l'hanno amata e stimata e rivolgo alla famiglia le più sentite e sincere condoglianze . Marina era una donna di grande valore umano e professionale che, con grande dignità e con un sorriso che non ha mai perso, ha saputo far fronte alle dure sfide che la vita le ha sottoposto. Lascia un grande vuoto e un profondo dolore in tutti noi». Anche il presidente del consiglio comunale di Voghera, Daniele Salerno piange la scomparsa dell'amica candidata proprio nella sua lista: «In municipio, per anni, insieme abbiamo discusso, valutato, proposto idee. Una giovane donna professionalmente preparata, sempre allegra, solare, mai triste. Quando ho avuto la notizia sono rimasto senza parole. Ci mancheranno i suoi continui sorrisi che dispensava incessantemente a chi le stava vicino». I funerali saranno celebrati domani, alle 11, nella chiesa parrocchiale di Santa Margherita di Staffora mentre il rosario sarà recitato questa sera, alle 20.30, nella chiesa parrocchiale di Varzi. Marina Scabini lascia il padre Franco, la mamma Loredana e il fratello Fabrizio. --Alessandro Disperati