S. Cipriano piange Brian, ucciso dalla leucemia

SAn cipriano«Buon viaggio, piccolo angelo. Ora sei in cielo». Così la comunità di San Cipriano Po dà l'addio a Constantin Brian Mihai, stroncato a soli 7 anni da una forma di leucemia molto rara, contro cui combatteva da due anni. La notizia della scomparsa del piccolo ha sconvolto il piccolo paese sulle rive del Po, dove la famiglia di Brian, di origini romene, si era trasferita ormai quasi dieci anni fa: il bambino abitava con il papà Florin, operaio, e la mamma Mihaela in un'abitazione in via Pacchiarotti, dove da giovedì si trova la salma del piccolo. Tantissimi i messaggi di cordoglio degli amici di famiglia, ma anche di semplici cittadini di San Cipriano, che si sono stretti intorno ai genitori in questo momento di grande dolore: i Mihai, infatti, si sono subito integrati con il resto della comunità e Brian frequentava le scuole elementari a Portalbera.«Ciao piccolo Brian, ora sei un angelo bellissimo in cielo. Rimarrai per sempre tra di noi» è il ricordo affettuoso di un amico della famiglia. Tra i manifesti funebri anche quello dei compagni di classe e delle maestre che sono sempre stati vicini al loro piccolo amico negli anni della malattia. La terribile diagnosi era arrivata due anni fa: una forma molto rara di leucemia, che, nonostante le cure, ha avuto la meglio sulla fibra del piccolo, che non ha mai perso, comunque, anche nei momenti più difficili, il suo sorriso; una battaglia che anche i genitori hanno affrontato con forza e con grande dignità stringendosi intorno a loro figlio, sperando fino all'ultimo in una guarigione. «Come comunità di San Cipriano Po ci stringiamo al dolore della famiglia. La scomparsa di Brian ci ha toccato davvero nel profondo», afferma commosso, a nome anche di tutta l'amministrazione comunale, il sindaco Giovanni Maffoni, che, appena ricevuta la notizia della scomparsa del piccolo, è sempre rimasto in contatto diretto con la famiglia. Questa mattina, alle 10, è in programma l'ultimo saluto a Brian a Piacenza, nella chiesa di San Sepolcro (via San Nazzaro 18), dove si celebrano le funzioni della comunità ortodossa, a cui il piccolo e la sua famiglia sono molto legati. Al termine della funzione, il feretro tornerà a San Cipriano Po per la sepoltura nel cimitero, dove sarà accolto verso le 13 da tutta la comunità: «Sarò presente con la fascia tricolore per accogliere il piccolo Brian insieme ai concittadini di San Cipriano e abbracciare ancora una volta la sua famiglia», conclude il sindaco Maffoni. --Oliviero Maggi