Lavori per 5mila euro al campo da calcio

rosascoEra morto improvvisamente per un infarto a fine febbraio 2020. Nel frattempo il mondo si è fermato, ora gli amici di sempre hanno voluto ricordarlo. Francesco Zanforlin, scomparso a 73 anni, era l'anima del centro sportivo e presidente del Rosasco. Un bijoux nel cuore della campagna lomellina, un campo da far invidia a società di categoria nonostante il Rosasco giochi negli amatori. Quando Zanforlin era morto erano i primi giorni di pandemia, gli amici non avevano potuto ritrovarsi come volevano. Lo hanno fatto ieri con un triangolare in memoria dell'amico di sempre. Ad organizzarlo il "socio" alla guida del Rosasco Giancarlo Ceccon. «C'erano tre squadre di amici passati nel Rosasco: siamo una grande famiglia, abbiamo potuto ricordare finalmente Francesco. Il presidente sarà sempre nei nostri cuori». Gli amici poi hanno consegnato un ricordo alla moglie Graziella e ai figli Marco e Devis. --S.Bar.