Senza Titolo

MEZZANA BIGLIIl ponte sul Po della Gerola chiude lunedì per una durata non superiore ai tre mesi. Ma cosa sarà del ponte dopo la riapertura di fine settembre? Se lo chiedono gli autotrasportatori della Cna, il sindacato degli artigiani che è stato convocato proprio per un confronto informativo con l'ente appaltante dei lavori che è la Provincia di Pavia. Appare certo che il ponte resterà vietato al passaggio dei mezzi pesanti essendo una struttura usurata dagli anni, che risale al 1916, quando vi transitavano al massimo dei carri agricoli. Al ponte si accederà al momento solo attraverso le due strettoie di imbocco, versante lomellino da Mezzana Bigli, e versante oltrepadano da Cornale Bastida. che delimitano da tempo gli ingressi attraverso l'uso di pesanti "new jersey" in cemento armato. Dunque vivrà ancora il divieto di ingresso per ogni mezzo con larghezza superiore ai due metri; l'attuale limite di portata fissata sulle 30 tonnellate di peso a pieno carico diventa superfluo in quanto solo Tir ed autoarticolati possono raggiungere tali portate, ma il loro ingombro in larghezza non può passare dalle due strettoie. Al ponte potranno accedere, quindi, solo auto, furgoni e ambulanze.«Certo è - dice Michele Barosselli del settore trasporti di Cna Pavia - che nell'incontro con la Provincia sapremo come l'autotrasporto potrà comportarsi ad opera finita. Pare certo che il divieto per i mezzi pesati resterà comunque tale».Commenta il sindaco di Sannazzaro, Roberto Zucca: «In un recente incontro con il presidente della Provincia, noi sindaci interessati abbiamo capito che, al momento, nulla cambierà a settembre. Anche i pullman scolastici non potranno transitare per la presenza delle strettoie. La Provincia vedrà in futuro se adottare il paracarro dissuasore a scomparsa per i bus e le autopompe dei vigili del fuoco. A settembre, insomma, gli studenti dovranno sobbarcarsi, come ormai da anni, una quindicina di chilometri in più per raggiungere le scuole di Voghera e per il viaggio di ritorno a casa». --paolo calvi