Ex scuola, lavori finiti palestra e stanze per turisti e pellegrini

VAL DI NIZZASi sono conclusi, da parte della Comunità montana dell'Oltrepo pavese, attraverso il bando delle aree interne, i lavori per il recupero della scuola elementare della frazione Sant'Albano di Val di Nizza. Per questo intervento sono stati spesi circa 200mila euro. «Al piano terreno - spiega il sindaco di Val di Nizza Franco Campetti - è stato realizzato uno spazio che sarà attrezzato anche per attività sportive trasformandolo di fatto in una palestra. Il primo piano invece è stato adibito a stanze che verranno utilizzate dai turisti che percorrono la nostra valle a piedi o in mountain bike».In questo modo prende sempre più consistenza il nuovo progetto di "Comunità ospitale", quello che la Comunità montana dell'Oltrepo pavese sta veicolando nei Comuni di Val di Nizza, Montesegale, Borgoratto Mormorolo e Fortunago che hanno scelto, grazie al coordinamento dell'ente varzese di attivare una modalità innovativa di turismo esperienziale sviluppando una nuova interazione tra turista e comunità ospitale a partire dall'accoglienza quotidiana e gratuità di strutture ed esperienze in un contesto rurale e storico come quello dell'Appennino Lombardo.L'intervento, realizzato a Val di Nizza intende valorizzare una fruizione esperienziale dei suoi luoghi e dei suoi borghi, recuperando l'ex scuola di Sant'Albano con l'obiettivo di creare un'offerta turistica vocata al ciclo-escursionismo ed al vivere bene grazie all'integrazione di uno spazio relax esterno ed una palestra interna alla struttura. L'intervento sviluppato sul comune di Val di Nizza rappresenta l'emblema dell'integrazione tra interventi di riqualificazione di spazi abbandonati con un'offerta di servizi attrattivi come la creazione di un servizio di e-bike sharing e la realizzazione del primo spazio di allenamento sportivo per le popolazioni limitrofe. --ALESSANDRO DISPERATI